F1 | Calendario 2022: ufficiale 23 GP, Imola confermata

F1 | Il Calendario 2022 è stato ufficializzato con 23 gare. Il mondiale inizierà a marzo in Bahrain, per poi concludersi ad Abu Dhabi a fine novembre. Confermate le due tappe italiane ad Imola in aprile, e Monza a settembre. Tra le novità la corsa di Miami nel mese di maggio. Liberty Media riuscirà a garantire tutti gli appuntamenti del mondiale?

F1 | Il calendario 2022 è ufficiale, 23 appuntamenti per la prossima stagione. Il mondiale scatterà a marzo dal Bahrain, per poi proseguire in Arabia Saudita nel circuito di Jeddah. Poi covid permettendo ci sarà il ritorno del GP d’Australia dopo ben due anni di assenza sul circuito di Melbourne.

 

Subito dopo la corsa australiana ci sarà il GP dell’Emilia Romagna nello splendido scenario di Imola. Il circuito intitolato ad Enzo e Dino Ferrari ha recentemente stretto un accordo della durata di quattro anni (2022 al 2025 ndr) con Liberty Media, e questa è chiaramente la più bella nota presente nel calendario.

L’altro appuntamento italiano sarà nella seconda settimana di settembre sul circuito di Monza. Speriamo che la conferma di ben due GP in Italia (almeno sino al 2025) sia di buon auspicio per riavere una Ferrari competitiva, ma anche di avere giovani piloti di casa nostra nelle categorie minori (F2 e F3) a crescere per essere pronti per la F1 nei prossimi anni. Nonostante due gare in Italia, difficilmente avremo un pilota italiano in F1 nel 2022..

Oltre all’Italia, anche gli Stati Uniti avranno due appuntamenti in F1 nel calendario 2022. Oltre ad Austin, tra le novità spicca il GP di Miami, che si terrà ad inizio maggio. Il circuito in Florida è soggetto all’omologazione da parte della FIA chiaramente.

Poi tra i ritorni nel mondiale dopo la pandemia legata al covid, ci sarà il GP del Canada a Montreal il 19 giugno. Tra i GP che tornano in calendario ci saranno anche le due corse asiatiche di Singapore e del Giappone.

Il mondiale di F1 2022 si concluderà qualche settimana prima rispetto a quest’anno, dato che a chiudere il calendario ci sarà la tappa ad Abu Dhabi il 20 novembre. Il calendario 2022 rappresenterà una grossa sfida da affrontare per Liberty Media. I proprietari della F1 riusciranno a garantire il regolare svolgimento di tutte le gare? Molto dipenderà dalla situazione legata al covid, dato che con le regole vigenti (a dir poco rigide) in alcuni Paesi sarà difficile spostarsi per tutto il circus.

 

 

D’altro lato avere più GP possibili sembra essere l’unica soluzione possibile per Liberty per cercare di recuperare le enormi perdite economiche subite in queste due ultime stagioni.

Tuttavia il numero perfetto di GP per la F1 sarebbe 20, 23 gare rischiano di essere troppe. La F1 si sta sempre più allontanando dal concetto tradizionale, diventano sempre meno uno sport e sempre più e solo un business.

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".