F1 | Francia: Verstappen demolisce la corazzata Mercedes

In Francia Verstappen trionfa al Paul Ricard, sorpassando a due tornate dal termine Hamilton. Il binomio Verstappen-Red Bull ha battuto la Mercedes sulla strategia. L’olandese si è ripreso la vittoria sfumata a Baku. Ora in classifica Verstappen ha ben 12 lunghezze di vantaggio sul rivale. Ed ora arrivano i due GP di casa per la Red Bull. La F1 correrà per ben due weekend di fila al Red Bull Ring.

Verstappen vince il GP di Francia in modo clamoroso, vincendo di strategia e di forza. Una Red Bull che volava letteralmente nei confronti di una Mercedes non perfetta nella seconda parte di gara. Nel GP di Francia Verstappen ha dimostrato che è davvero pronto nel scalzare Hamilton dal trono della F1.

Al via le cose sembravano mettersi bene per Hamilton e la Mercedes, con l’inglese che ha preso la leadership della corsa approfittando del lungo in curva 1 di Verstappen. Ma poi, è arrivata la magia del binomio Verstappen-Red Bull a metà corsa circa. Il capolavoro è stato frutto di una perfetta strategia adottata dal muretto Red Bull, facendo effettuare la seconda sosta a “MadMax” al giro 33. Mentre la Mercedes con Hamilton e Bottas ha preferito tener fuori entrambi i piloti con la mescola dura. Verstappen ha così perso la leadership del GP, con la consapevolezza di poter andar a riprendere le Mercedes.

Una volta uscito dai box Verstappen ha imposto un ritmo forsennato alla corsa, con l’olandese che ha girato costantemente sul 1’36 alto, 1’37 basso. Verstappen prima ha sfilato il team-mate Perez (terzo al traguardo), per poi superare in trazione la Mercedes di Bottas in uscita dal rettilineo Mistral al giro 44. Una volta passato il finlandese, Verstappen ha ripreso il suo ritmo, accorciando sempre più il distacco dal leader.

A due giri dal termine, l’olandese completa la sua rimonta ai danni di Hamilton, con Verstappen che è riuscito a sorpassare Hamilton in una maniera clamorosa considerando anche la differenza di velocità sul dritto tra la Mercedes e la Red Bull, andando così a trionfare su un tracciato che sulla carta avrebbe dovuto favorire le “Frecce d’argento”. Ciliegina sulla torta per Verstappen, il punto addizionale del giro più veloce del GP. Ora in classifica l’olandese ha ben 12 lunghezze di vantaggio nei confronti di Hamilton, mentre la Red Bull ne ha ben 37 nei confronti della Mercedes.

Verstappen nel GP odierno ha fornito ancora una volta una prestazione superba, poichè è riuscito a rimediare all’errore al via. In questo momento l’olandese sembra essere imbattibile, nemmeno il miglior Hamilton sembra riuscire a far nulla contro il talento del pilota Red Bull.

Poi come se non bastasse, al momento la RB16B si sta dimostrando migliore della W12 in ogni pista. Il mondiale di F1 sembra prendere la via di Milton Keynes a quanto pare. Anche se Verstappen e la Red Bull sanno bene che non dovranno abbassare la guardia con la Mercedes e con Hamilton.

Ora giusto il tempo di festeggiare in casa Red Bull anche per il podio di Perez, poi sarà già tempo di concentrarsi per i 2 prossimi GP in Austria al Red Bull Ring. Uno dietro l’altro. E lì in Austria ci sarà pure il pubblico a spingere il binomio Red Bull-Verstappen. La Mercedes riuscirà a respingere i tentativi di fuga mondiale di Verstappen e della Red Bull nella doppietta austriaca?

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".