F1 | Baldisserri: “Baku ulteriore possibilità di far bene per la Ferrari”

Nella puntata 204 di Pit Talk l’Ing. Luca Baldisserri pronostica un week end positivo per la Ferrari sulle strade di Baku.

 

Montecarlo e Baku sono piste diverse ma simili. Lentissima Monaco, tracciato che al suo interno ospita sia la curva più lenta che quella più veloce dell’intero mondiale, velocissima Baku le curve son in realtà quasi tutte angoli di 90 gradi.

Entrambi sono circuiti cittadini i quali sfuggono alle regole convenzionali in cui anche team meno favoriti potrebbero in condizioni particolari dire la loro.

 

Secondo l’Ing. Luca Baldisserri, ospite della puntata 204 di Pit Talk, anche il week end di Baku potrebbe essere positivo per la Ferrari proprio perché Baku come Monaco alla fine ha delle caratteristiche comuni.

“Monaco è unica, ricordo che una storia simile al 201 era già successa nel ’93 quando avevamo una macchina che non andava da nessuna parte. Il grip meccanico è importante, il valore assoluto di carico anche. La Ferrari ha dimostrato di poter fare una prestazione di livello. Non ne sono cosi sorpreso ma aspettiamo per vedere”.

A Baku la Ferrari potrà esser simile a quella di Monaco o più vicina a quella delle prime gare è quello che gli appassionati si chiedono decisamente sorpresi dall’exploit monegasco.

“Baku è mista, rettilinei lunghi, velocità importanti. Allo stesso tempo non ci sono curve vere, sono tutte a 90 gradi a parte la sezione della città vecchia dove c’è una chicane strettissima e una curva leggermente più veloce subito dopo. Pista diversa dalle solite, potrebbe essere una ulteriore possibilità di fare bene per la Ferrari”


Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna