F1 | Il punto di Riccardo Borgia di Cusano TV, su Mercedes e Red Bull

Riccardo Borgia di Cusano TV è intervenuto nel corso della puntata 261 di Pit Talk, per esprimere il suo punto di vista sulla sfida Mercedes-Red Bull, specificando che la casa tedesca è un gradino superiore rispetto al team di Milton Keynes. Ecco il suo punto su i due top team e loro loro scelte strategiche effettuate in Spagna.

La RedBull ha ristretto sensibilmente il gap con la Mercedes sembrando in alcune situazioni anche superiore.

“In molti, anche gli addetti ai lavori considerano in questa stagione, la Red Bull in alcuni frangenti superiore alla Mercedes, però secondo me, la situazione non  è ancora questa. La Mercedes mi è apparsa comunque superiore alla Red Bull e diciamo che quest’ultima mi sembra un po’ più un outsider che una macchina che potrà lottare fino alla fine per il titolo, dominando chiaramente le gare. Lo abbiamo visto ad esempio nel weekend di Portimao, quando la Red Bull di Verstappen non riusciva effettivamente a tenere il passo della Mercedes, soprattutto sui rettilinei e sul passo gara. E questo diciamo che si è visto anche nel weekend di Barcellona perché comunque, chiaramente, tralasciando, per un attimo la strategia delle gomme – ottima quella della Mercedes –  si è vista una casa tedesca, ancora un’asticella superiore alla Red Bull”

In seguito Riccardo Borgia parla del motore della Red Bull

“Il motore della Red Bull per il momento, sta tenendo e sta tenendo bene, però chiaramente come dai test e dalle prime fasi della stagione, il motore della Red Bull appare forse un punto leggermente più critico rispetto chiaramente all’affidabilità stradominante della Mercedes e chiaramente poi sul passo gara. Lo abbiamo visto anche nella gara di ieri, chiaramente ha qualcosa in più.”

Successivamente Borgia ha parlato delle scelte strategiche:

“Saranno i dettagli a stabilire chi sarà il campione del mondo e i dettagli appunto si fanno anche con la strategia nei pit stop. La Red Bull deve con Max Verstappen deve migliorarsi su questo, secondo me. Quando migliorerà la strategia in pista, e  in gara soprattutto sui long-run, sicuramente ci sarà un ulteriore miglioramento di Verstappen.”