F1 | GP del Portogallo, conferma anche per il 2021

Il GP del Portogallo si svolgerà anche nel 2021 sempre sul circuito di Portimao. La tappa portoghese verrà disputata il 2 maggio, prendendo di fatto il posto lasciato libero dal Vietnam. Con diversi GP extra europei in forse, il mondiale di quest’anno potrebbe nuovamente svolgersi per la maggior parte in Europa come nel 2020.

 

[ AGGIORNATO ]

Manca solo l’ufficialità che dovrebbe arrivare nelle prossime ore, E’ arrivata l’ufficialità poche ore fa:  il GP del Portogallo si farà anche quest’anno sul circuito di Portimao il 2 maggio. La corsa portoghese prenderà di fatto lo slot lasciato libero dal Vietnam. Le indiscrezioni sulla possibile riconferma del GP a Portimao circolavano già da diverse settimane tra l’altro.

In pratica subito dopo l’annuncio della cancellazione del GP vietnamita. Inizialmente si era pensato ad un doppio round in Bahrain, ma già da tempo Liberty puntava a correre nuovamente in Algarve. Dunque il Portogallo ospiterà nuovamente la F1, dopo il buon successo ottenuto del 2020.

La pista di Portimao lo scorso anno è piaciuta sia ai piloti, che ai team, oltre al fatto di essere stato uno dei pochi GP lo scorso anno con la presenza del pubblico sulle tribune.

E nonostante in Portogallo al momento l’evoluzione della pandemia del covid non sia delle più rosee, non è da escludere completamente la possibilità di avere il pubblico tra gli spalti anche quest’anno.

Il GP del Portogallo sarà la terza prova del mondiale di F1, con l’appuntamento in Algarve che si terrà a due settimane di distanza dal round di Imola, ed una settimana prima rispetto al GP di Spagna.

Un mondiale che inizialmente si svolgerà (eccezion fatta per il Bahrain) sul Vecchio Continente, un po’ come accadeva in passato. Anche se prende sempre più l’idea che anche quest’anno il mondiale potrebbe corrersi per la maggior parte nei circuiti europei. Per gli ovvi motivi legati alla pandemia del covid.

 

Il GP del Vietnam (come riportato in precedenza) è stato cancellato, quelli di Australia e Cina sono stati posticipati verso il finale di stagione. Il Canada non è sicuro di poter ospitare la corsa sul circuito di Montreal, prevista per metà giugno.

Ma anche per le trasferte oltreoceano previste per ottobre/novembre, non  vi è la sicurezza sul loro regolare svolgimento.

In tal caso come si muoverà Liberty Media? E’ chiaro che non può permettersi altre perdite a livello economico come nel 2020. In un modo o nell’altro Liberty dovrà trovare la giusta soluzione affinchè vi sia lo svolgimento di più GP possibili. Soprattutto per quel che riguarda le gare extra europee. Proprio nella giornata odierna la F1 Commission illustrerà il calendario 2021. E chissà che non vi siano altre sorprese in vista.

 

https://twitter.com/F1/status/1359915756390072323

 

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: