F1 | Nurburgring: Hamilton domina e fa record ma Mercedes perde i pezzi

Alti e bassi per Mercedes al GP dell’Eifel. Hamilton conquista un’altra vittoria, quella che lo porta ad eguagliare il famoso record di Schumacher. Bottas, però, non arriva al traguardo a causa di problemi alla parte ibrida della sua Mercedes. 

 

| a cura di Fabrizio Bianchini

 

Il week end del gran premio di Formula 1 dell’Eifel, sul circuito del Nürburgring, ha rispettato pienamente i pronostici fin dall’inizio. Nonostante non si sia girato al venerdì per il meteo inclemente, Mercedes è stata fin da subito competitiva in qualifica, con Valtteri Bottas a siglare una pole position fantastica, con Hamilton in seconda posizione e Max Verstappen in terza. Il sabato ha evidenziato segnali evidenti di ripresa da parte di Bottas, segnali che si sono confermati anche l’indomani, alla partenza della gara.

 

Alla partenza, Hamilton scatta meglio del compagno di squadra e cerca di portare largo Bottas in curva uno, ma a differenza del copione recitato da sempre, “Woodman” ha tenuto giù il piede e si è ripreso la posizione. Sembra tutto procedere bene ma Hamilton è in agguato, rimane vicinissimo al compagno di squadra, pronto ad approfittare di ogni minimo errore. L’errore arriva quasi a metà gara: Bottas arriva lungo alla prima curva, Hamilton è vicino e lo sfila, salutando la compagnia e archiviando la vittoria numero 91, eguagliando Schumacher, nonostante il brivido della Safety Car sul finale. L’apparente invincibilità Mercedes è minata però dalla rottura dell’MGU-K sulla vettura numero 77 di Bottas, fatto strano visto che su entrambe le Mercedes era stata montata una power unit nuova.

 

 

 

L’elemento emerso dal week end dell’Eifel, oltre alla competitività di Bottas che sembra aver fatto un passo avanti dopo la vittoria di Sochi, è il preoccupante campanello di allarme sul fronte

affidabilità in casa Mercedes. La squadra che fin ora in Formula 1 era sembrata granitica e inattaccabile, ha rivelato una fragilità palese, visto che comunque al venerdì non si era girato causa mal tempo. L’idea di una fornitura difettosa sulla parte ibrida del motore è tutt’altro che da escludere e potrebbe portare gli uomini Mercedes a dover fare valutazioni importante per il prosieguo del campionato.

 

In seguito al gran premio di Formula 1 dell’Eifel, la classifica vede in testa Lewis Hamilton con 230 punti, secondo Valtteri Bottas a 161, incalzato da Max Verstappen con 147. Nel campionato costruttori, Mercedes comanda con 391 punti, seguita da Red Bull con 211 e Racing Point con 120.


Fabrizio Bianchini

Da sempre appassionato di motorsport, specialmente del motorsport "old style" fatto di pazzia, romanticismo e odore di gomma bruciata.