F1 | Ferrari con una power-unit più potente in Austria

La Ferrari dovrebbe portare una power-unit con più CV in occasione del round inaugurale del mondiale di F1 in Austria, sul circuito del Red Bull Ring. Sul circuito austriaco avere maggior potenza nel motore potrebbe fare la differenza.

Il mondiale di F1 inizierà il 5 luglio in Austria sul circuito del Red Bull Ring, sperando che non vi siano ulteriori intoppi legati alla vicenda del coronavirus. Sul circuito austriaco si svolgeranno i primi due GP stagionali, con un doppio round a distanza di una settimana l’uno dall’altro. Da qui al 5 luglio manca oltre un mese, dando così la possibilità ai team di arrivare il più preparati possibile, specie sul fronte tecnico.

 

Con la riapertura delle factory tutte le scuderie si sono così rimesse al lavoro, cercando di sfruttare simulatore, galleria del vento etc per apportare delle migliorie alle vetture.

Da quanto emerso negli ultimi test invernali, la Ferrari risulta essere tra quelle scuderie che hanno un gap da recuperare nel confronto dei diretti avversari (Mercedes e Red Bull).

I tecnici di Maranello contano di poter arginare il gap nei confronti dei principali competitors, introducendo novità tecniche sulla SF1000 entro il GP d’Austria. Sul fronte aerodinamico, ma anche dal punto di vista motoristico. La Ferrari  dovrebbe introdurre una power-unit aggiornata con più CV per Zeltweg, stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport.

L’evoluzione della power-unit 065 dovrebbe sulla carta garantire alla SF1000 una potenza extra di circa 20 CV. Per la Ferrari sarebbe fondamentale poter contare su un motore più potente, specie in un circuito caratterizzato da ben quattro rettilinei, che mette a dura prova le performance dei motori.

Le migliorie del propulsore Ferrari riguarderebbero una testata aggiornata, con una miglior combustione interna aria-benzina, oltre che una versione rivista del software riguardante la parte ibrida della power-unit. Nel reparto corse di Maranello si punta ad avere tutto pronto per l’inizio del mondiale. Gli uomini del Cavallino Rampante stanno lavorando parecchio per mettere a punto la specifica due del motore, in ben tre turni giornalieri di lavoro.

Da ricordare inoltre il fatto che la Ferrari avrebbe girato nei test pre-stagionali utilizzando una power-unit con una mappatura molto conservativa.

Con numerosi punti interrogativi a riguardo. La Ferrari ha preferito girare nel corso dei test con una power-unit “conservativa” per problemi d’affidabilità?

O per evitare altre polemiche con gli avversari legate alla presunta irregolarità del motore Ferrari dopo quanto emerso lo scorso anno? Domande che al momento non trovano risposta chiaramente. Le risposte saranno date in pista, quando finalmente si inizierà a fare sul serio.

Dall’altro lato gli avversari non staranno di certo con le mani in mano. Mercedes e Red Bull faranno di tutto per mantenere quel vantaggio tecnico nei confronti della rossa emerso nel corso dei test invernali. Ancora un mese di pazienza, e finalmente si scopriranno le carte.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".