F1 | Test Abu Dhabi: Mercedes davanti, Ferrari chiude con il botto

Ad Abu Dhabi con la conclusione della seconda giornata di test sul circuito di Yas Marina cala il sipario sulla stagione 2019 di F1. Davanti a tutti troviamo George Russell con la Mercedes, seguito da Leclerc con la Ferrari. Il monegasco ha concluso anzitempo la sessione per un’uscita di pista alla curva 14. 

Ad Abu Dhabi è andata in scena la seconda ed ultima giornata di test sul circuito di Yas Marina. Anche nella giornata odierna sono continuate le prove per valutare le mescole Pirelli in vista della prossima stagione. Essendo ad Abu Dhabi, i riscontri vanno sempre presi con le pinze poichè l’asfalto del circuito di Yas Marina non è così veritiero con il degrado degli pneumatici.

Ad ogni in quel di Abu Dhabi nulla è cambiato rispetto al GP, e nemmeno alla giornata di ieri, poichè davanti a tutti si è confermata la Mercedes con alla guida George Russell.

Il rookie britannico in prestito dalla Williams ha effettuato ben 145 giri, con un best lap in 1’37″204, a dimostrazione di trovarsi già a suo agio con la W10. Prenotazione del sedile del team tedesco per il 2021 da parte di Russell?

 

Dietro al pilota Mercedes a meno di due decimi c’è Charles Leclerc con la Ferrari. Il monegasco ha concluso anzitempo la giornata di test, per via di un incidente alla curva 14 del circuito di Yas Marina. Leclerc nell’impatto con le barriere ha danneggiato la sospensione posteriore sinistra e l’ala.

In seguito è arrivata la decisione da parte del team di Maranello nel finire anzitempo la sessione. Nonostante tutto, per Leclerc all’attivo ben 103 tornate. Il monegasco è stato ugualmente soddisfatto del lavoro svolto quest’oggi.

Di certo non il miglior modo per concludere la stagione, dopo l’esito della corsa di domenica soprattutto. La Ferrari non vedeva l’ora di concludere la stagione verrebbe da dire. Anche se c’è ben poco da scherzare.

A completare la top-3 troviamo la Racing Point con Lance Stroll. Per il canadese 132 giri percorsi, con un best lap in 1’37″999.

A completare la top-5 troviamo Pierre Gasly con la Toro Rosso, davanti alla McLaren di Carlos Sainz. Sesta posizione per la Renault con alla guida Esteban Ocon. Il giovane pilota transalpino ha continuato la sua presa di confidenza con la monoposto francese, riuscendo a percorrere ben 128 giri senza particolari problemi. La casa francese di sicuro è quella che dovrà più migliorare rispetto al 2019, cercando di avvicinarsi ai top-team il prossimo anno.

In settima posizione troviamo Alexander Albon con la Red Bull. Il pilota thailandese ha effettuato 139 giri, girando a quasi 2″ da Russell. Ottavo posto invece per il rookie di casa Haas Pietro Fittipaldi, davanti al nostro Antonio Giovinazzi con l’Alfa Romeo. Il pilota italiano ha percorso 115 giri con un best lap in 1’39″811.

A chiudere la classifica dei tempi troviamo la Williams, con Nicholas Latifi davanti a Roy Nissany. Ora i motori resteranno spenti sino a metà febbraio circa, quando ci saranno i primi test pre-season 2020. Buone vacanze F1.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".