F1 | Wolff tra Bottas ed il sogno di Ocon
 

 


F1 | Wolff tra Bottas ed il sogno di Ocon

Toto Wolff nelle prossime settimane dovrà prendere una difficile decisione per quel che riguarda il compagno di Hamilton alla Mercedes per il 2020. Da una parte l’esperienza di Bottas, dall’altra il talento puro di Ocon. L’austriaco ha già preso la sua decisione? Forse si.

Toto Wolff non poteva iniziare le vacanze estive meglio di così, con la vittoria di Lewis Hamilton in Ungheria, merito anche di una perfetta strategia a due soste voluta dal team, contro l’unica del rivale Verstappen. Ma al tempo stesso l’austriaco non potrà andare totalmente in vacanza (in Italia) mentalmente parlando. Poiché in vista della prossima stagione c’è la questione importantissima che riguarda il team-mate di Hamilton.

La decisione che Toto Wolff dovrà prendere da qui alle prossime settimane non sarà difficile, ma al tempo stesso nemmeno così semplice. Insomma il dilemma è questo: meglio confermare Valtteri Bottas un altro anno, o dare una chance ad Esteban Ocon?

Per eventuali delucidazioni chiedete direttamente a Bottas. Il finlandese con la gara incolore di ieri non ha di certo messo al sicuro la sua posizione all’interno della Mercedes, con lo stesso Wolff che si è sbilanciato con alcune dichiarazioni nel post-gara.

” Sono molto dispiaciuto per Bottas. Abbiamo una decisione difficile da prendere tra lui ed Esteban ed ho un po’ male al cuore per quello. Non abbiamo ancora preso uno decisione, lo faremo nella pausa estiva. “

E’ chiaro che tali parole sembrano orientare la scelta più verso Ocon rispetto a Bottas, però occhio a non illudersi troppo in fretta. Come ribadito più volte (anche dal sottoscritto) il team principal della Mercedes è un vecchio volpone, nonché abile stratega commerciale. Soprattutto essendo il manager sia di Bottas che di Ocon. Quindi se da un lato la scelta farà male al cuore, dall’altro è chiaro che Wolff guarderà più agli interessi della scuderia.

Perché proprio dal quartier generale di Stoccarda spingono per valorizzare gli investimenti fatti sul programma giovani piloti in questi ultimi anni. E la firma di Esteban Ocon rappresenterebbe il passo finale di questo lungo percorso.

Ma al tempo stesso l’austriaco non è sicuro che il francese riesca a reggere la pressione alla Mercedes con un compagno scomodo come Hamilton. Ma in questa F1 chi ha rischiato nei giovani piloti è sempre stato ripagato negli ultimi anni (Verstappen, Leclerc).

Al tempo stesso tuttavia, c’è il forte rischio si bruciare anzitempo il talento di Ocon. In questo caso ecco perché la riconferma di Bottas è la giusta cosa da fare. Chi dice che Bottas non sa andar forte, beh, dovrebbe essere più obiettivo. Non sarà veloce come Hamilton, però in questo 2019 il finlandese è stato capace di mettere in difficoltà Lewis in più di qualche occasione. Giusto per far un po’ di polemica, per esempio,  a Silverstone avrebbe vinto Bottas… Ma vabbè, lasciamo stare.

Poi altra cosa da dire: Hamilton chi preferirebbe avere come compagno di team nel 2020? Bottas o Ocon? Con Bottas l’inglese della Mercedes ha sempre avuto un buon rapporto, c’è tutt’ora rispetto tra i due.

Con l’arrivo di un giovane arrembante come Ocon, in Mercedes c’è il rischio di ricreare una situazione Hamilton-Rosberg. Il francese di certo non va li in Mercedes per mettersi al servizio di Hamilton.

Ve lo siete già scordati cos’è successo in Brasile lo scorso anno con Ocon che pur di sdoppiarsi ha speronato Verstappen? Ecco. Se i buon senso prevarrà, la conferma di Bottas arriverà a breve. Se invece la Mercedes e Wolff si prenderanno il rischio, sarà Ocon ad essere il compagno di Hamilton.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento