F1 | Ferrari all'attacco delle Mercedes a Baku
 

 


F1 | Ferrari all’attacco delle Mercedes a Baku

La Ferrari porterà una SF90 con alcuni aggiornamenti tecnici sul circuito di Baku.   Questo è quello che ha affermato Mattia Binotto. L’obiettivo è quello di interrompere il dominio Mercedes, prima che sia troppo tardi per il mondiale.

La Ferrari è chiamata ad una prova di forza questo weekend sul circuito di Baku, dove si correrà il GP dell’Azerbaijan, quarta prova del mondiale di F1. Dopo tre doppiette Mercedes in altrettanti GP, per il team di Maranello il GP azero è già una sorta di ultima spiaggia per quel che riguarda le ambizioni per il mondiale. Dopo le prestazioni altalenanti della SF90, in casa Ferrari c’è la consapevolezza che se si vuole vincere bisogna portare aggiornamenti in ogni gara.

Qui a Baku, la rossa porterà degli aggiornamenti nella monoposto. La conferma arriva direttamente dal team principal della Ferrari Mattia Binotto. Come riportato da Autosprint, il team principali della rossa ha affermato che si trattano di alcuni sviluppi previsti per la SF90.

” A Baku porteremo alcuni aggiornamenti che rappresentano un primo passo nella direzione dello sviluppo della SF90. “

Poi sempre Binotto ha parlato dei primi tre GP della stagione, dove sono emersi sia i punti di forza ma anche quelli deboli della monoposto di Maranello.

D’altronde in casa Ferrari lo sanno, se si vuole vincere il mondiale bisogna essere competitivi in tutte le piste. Non ci si può permettere di andar forte in tracciati come quelli di Al Sakhir, e poi avere difficoltà nel trovare il giusto setup sulla SF90 in piste come quelle di Melbourne o Shanghai.

Gli sviluppi nel corso della stagione saranno ancor più fondamentali e decisivi rispetto al 2018. La Mercedes non è mai stata ferma con gli sviluppi, già dai test invernali del Montmelò. In pratica la casa di Stoccarda ha iniziato il mondiale con una versione “B” della W10.

D’altronde la guerra tra Ferrari e Mercedes non è solo in pista, ma anche in fabbrica. Il team di Maranello deve dare un forte segnale questo weekend, sfruttando anche il fatto che il circuito di Baku dovrebbe ben adattarsi alle caratteristiche della SF90. I timori sono sempre legati ai problemi di affidabilità che hanno condizionato in negativo la rossa in queste prime tre gare.

Sia Sebastian Vettel che Charles Leclerc scalpitano, con entrambi i piloti fiduciosi per quel che riguarda i futuri sviluppi della monoposto. Domenica probabilmente una vittoria non basta in casa Ferrari, l’obiettivo dev’essere quello di una doppietta. Lanciando così un segnale deciso e forte ai rivali della Mercedes.

Una Mercedes sorpresa della Ferrari un po’ in affanno in queste prime tre gare, con Lewis Hamilton che parla di una SF90 più veloce nei rettilinei, ma con delle lacune tecniche nelle curve veloci. L’inglese parla di come la Ferrari potrà andar meglio in determinati circuiti, anche se la lotta sarà allo stesso tempo molto serrata. Qui a Baku sarà molto interessante vedere come reagiranno la SF90 e la W10. Già dalle prime libere del venerdì il quadro sarà molto più chiaro.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

One thought on “F1 | Ferrari all’attacco delle Mercedes a Baku

Lascia un commento