F1 | Mercedes: l'arma in più è la nuova power unit
 

 


F1 | Mercedes: l’arma in più è la nuova power unit

La Mercedes con la nuova W10 parte chiaramente da favorita anche in questo mondiale. Nel team di Stoccarda c’è grande fiducia per quel che riguarda la nuova power-unit, migliorata ulteriormente. Sarà l’unità ibrida Mercedes a fare nuovamente la differenza?

La Mercedes nella giornata di ieri ha tolto i veli alla nuova monoposto, svelando al mondo intero la W10. La nuova vettura del team tedesco è un evoluzione di quella della scorsa stagione, chiaramente rispettando i parametri del nuovo regolamento tecnico. Un’evoluzione si, ma non una rivoluzione.

Il team diretto da Toto Wolff partirà con i favori del pronostico anche in questo mondiale di F1, dato anche il gran lavoro svolto all’interno della nuova monoposto durante l’inverno. Tuttavia, oltre al pacchetto telaio-aerodinamica, la casa di Stoccarda ha puntato molto su una power-unit rivoluzionaria rispetto a quella del 2018. Nel corso della scorsa stagione, la power unit Ferrari è stata a larghi tratti migliore di quella tedesca. E di conseguenza i tecnici del reparto corse AMG puntano a tornare davanti al team di Maranello.

Andy Cowell, responsabile del reparto motoristico Mercedes di Brixworth, ha parlato con gran ottimismo riguardo la nuova power-unit.

Innanzitutto il tecnico inglese ha parlato di un motore innovativo, con un sistema di raffredamento rivisto. In modo tale da migliorare l’efficienza del motore, ma anche a livello aerodinamico.

Inoltre è stata migliorata la combustione interna nel motore termico, ma anche il sistema dell’ibrido. In pratica l’intero sistema riesce a garantire una maggior efficienza, ma anche una maggior potenza. E come affermato da Cowell, se si ha una power-unit più potente ed efficiente assieme ad una monoposto migliorata aerodinamicamente, il vantaggio aumenta. Da questa stagione le monoposto di F1 avranno a disposizione 5 kg in più di carburante a disposizione nel serbatoio.

” Se hai un motore potente ed una monoposto con un’aerodinamica efficiente, allora hai l’opportunità di iniziare i GP con meno dei 110 kg previsti. In F1 si calcola mediamente che 5 kg di peso risparmiato, possono valere circa due decimi di secondo al giro. Non è detto, quindi, che si vada a utilizzare tutto il carburante disponibile. “

Insomma il capo dei motoristi di casa Mercedes Cowell è molto fiducioso in vista dell’inizio del mondiale.

Se davvero la power unit realizzata a Brixworth potrebbe imbarcare meno carburante rispetto ai 110 kg concessi dal regolamento, gli avversari (Ferrari compresa ndr) dovrebbero iniziare a preoccuparsi sin da ora.

Una cosa è certa, il passo in avanti della nuova power-unit Mercedes c’è sicuramente stato. Poi per capire quanto sia stato grande il passo bisognerà attendere i verdetti dei primi test sul circuito del Montmelò, o forse Melbourne, quando inizierà il mondiale 2019.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento