F1 | Estense: “Liberty ha grande apprezzamento per Imola!”

Abbiamo avuto il piacere di poter intervistare il Presidente di Formula Imola, Uberto Selvatico Estense. Con egli abbiamo parlato dell’importanza dell’autodromo del Santerno, ed ovviamente anche di F1.

| di Alberto Murador

Ad Imola lo scorso weekend si è tenuto l’ultimo round del mondiale di motocross MXGP 2018. L’evento al suo ritorno dopo ben 70 anni ha ricevuto numerosi complimenti, sia dalla Youthstream (società che gestisce il mondiale MXGP ndr), sia dalla Federazione italiana motociclistica. Tra numerosi eventi, manifestazioni ed un caloroso numero di tifosi, la redazione di F1Sport.it ha avuto il piacere e l’onore di intervistare Uberto Selvatico Estense.

Innanzitutto Estense ha affermato che l’evento motociclistico ha avuto un gran successo, e si sta lavorando con la Youthstream per replicare l’evento anche nel 2019. Però tra i tantissimi appassionati di motorsport, ci si augura che un giorno ritorni anche la F1 sul circuito del Santerno.

 

Con il Presidente di Formula Imola, abbiamo parlato dell’importanza dell’autodromo romagnolo sia a livello sportivo che economico per tutta la zona. Ma non solo, tra gli argomenti trattati c’è stato anche il discorso legato alla F1.

Questa è stata una gran stagione per Imola, SBK, Minardy Day, mondiale motocross. I piani per i prossimi anni? Avete in mente qualche sorpresa?

Beh i sogni nel cassetto sono sempre nel nostro DNA. Questa è terra di sognatori come cantava Lucio Dalla. Per eccellenza è la F1, ed è sempre nel nostro cuore. Anche nelle due ruote però ci stiamo dando da fare. Mondiale SBK, mondiale motocross, campionato italiano. Insomma le due ruote oggi la fanno sicuramente da padrone nel circuito di Imola, che ha una tradizione antichissima. “

F1, invece, argomento scomodo?

” Eh beh, la stiamo ricordando con degli eventi vintage. Hai ricordato il Minardi Day, ma c’è stato anche il Legend che è stato molto interessante. Perché c’è stato il campionato di F1 storico europeo. E’ sempre una cosa che ci ispira. In più Liberty Media ci ha scritto parole di grande apprezzamento per il nostro autodromo. Chissà, se cambieranno le condizioni, il Presidente Sticchi Damiani so che sta lavorando anche in questa direzione, e quindi ci auguriamo che possano arrivare dei frutti. “

Tra i numerosi lavori in corso c’è anche il nuovo medical center

” Anche il nuovo medical center. In più avrai notato che la struttura sta mutando molto rapidamente in questi ultimi anni. Si sta ri-ammodernando l’autodromo  in una maniera più funzionale, in base a quello che è oggi il motorsport. Una volta era importante avere dei building molto capienti, oggi è più importante avere delle strutture ricettive anche in termini di paddock. Abbiamo un paddock ancora più grande di prima, e credo che sia il più grande che ci sia in Italia. Quindi offre delle opportunità per gli organizzatori notevoli. “

Poi ritornando sul discorso F1, ci sono delle problematiche finanziarie da affrontare…

” Per chi purtroppo è fuori da queste logiche, è facile criticare magari una gestione piuttosto che un’altra di un autodromo dicendo: magari non sono bravi a portare la F1, come mai? E’ una questione di capacità o di incapacità. Purtroppo no, è una questione di portafoglio! Se c’è un aiuto di tipo statale. Perché questo evento, in particolare la F1 è un evento in perdita. Come ha comunicato il Presidente Sticchi, solo con l’ultimo anno a Monza hanno dovuto aggiungere quasi 11 milioni di euro, soldi messi a disposizione dallo Stato. “

A tale proposito, Estense ha spiegato in che modo e con quale scopo vengono organizzati gli eventi ad Imola:

” Oggi quello che stiamo facendo lo stiamo facendo in autofinanziamento. Credo che con il volano economico che produciamo per il territorio, rappresentiamo una realtà molto importante per questa città. Anche per questo la nostra energia è rivolta a sviluppare sempre di più attività che possano portare ad Imola, appassionati, turismo nel rispetto della ricerca di un certo equilibrio. “

Concludendo, questo mondiale di F1 come lo vede? Ormai è nelle mani della Mercedes o qualche piccola speranza per la Ferrari la intravede?

” Qua tu vedi rosso da tutte le parti. Per cui è difficile che speriamo che non sia la Ferrari a riprendersi (ride, n.d.r.). Un mondiale particolare, che sicuramente ha avuto dei colpi di scena importanti. Che dire, da tifoso Ferrari avrei sperato in un risultato un po’ più determinante a favore delle rosse. I tedeschi oggi hanno dimostrato una certa costanza che viene premiata finora. “

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com