F1 | Russia: Mercedes domina la gara e si avvicina al mondiale

In Russia la Mercedes ha dimostrato di essere la vettura dominante e di meritarsi sempre di più sia al mondiale costruttori che piloti. Infatti a Sochi le frecce d’argento hanno volato in tutti i settori del circuito e si sono dimostrate veramente superiori.

Al via sia Hamilton che Bottas hanno gestito bene la partenza e hanno rischiato poco sull’attacco di Vettel nel primo settore. Poi si sono messi a macinare giri veloci su giri veloci, dimostrandosi  veramente imprendibili.

Hamilton però ha gestito male la strategia, infatti dopo la sosta ai box si è trovato davanti Vettel che aveva sfruttato perfettamente l’undercut superandolo ai box. Ma la gioia del tedesco è durata poco perché il pilota inglese ha ripreso la posizione in un giro. 

Poco dopo Bottas ha dovuto cedere la posizione ad Hamilton, che avendo ancora il mondiale in bilico, ha voluto fare più punti possibili.

Questo azione, che alcuni giudicano antisportiva, in realtà è nello spirito del gioco di squadra che possono fare le scuderie e le Mercedes non sono i primi a sfruttare questa cosa.

Da spettatore spiace per il pilota finlandese che aveva grosse possibilità di vincere questo GP, ma quando ha firmato in Mercedes sapeva di essere lo scudiero di Hamilton e questo gli ha permesso di guidare le frecce d’argento.

La Mercedes dopo il GP di Sochi, è chiaramente la scuderia da battere. Ormai ha risolto sia i suoi problemi di assetto che di motore. Fino al GP di Monza la Mercedes sembrava che avesse meno cavalli nel motore, ma in Russia sembra avere ritrovato la sua normale supremazia.

Le frecce d’argento sembrano anche avere risolto i loro problemi con la gestione delle gomme. In passato surriscaldavano le coperture, soprattutto quelle posteriori.

Questa domenica invece sono state impeccabili e hanno gestito al meglio gli pneumatici, accusando pochissimi problemi di degrado.

Dopo questa doppietta sembra quasi impensabile che la Ferrari possa vincere il mondiale.

Perché sia Hamilton che Bottas sembrano in forma e visto il gioco di squadra che applicano possono fare doppietta anche in altri appuntamenti da qui alla fine del mondiale. Ormai hanno messo la parola fine sullo scontro mondiale.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Luca Stefanini

Ho 25 anni,sono un ingegnere meccanico e amo lo sport. Seguo soprattutto il calcio e la Formula 1.

Lascia un commento