“Vorrei Verstappen in Ferrari ma l’ideale sarebbe… ” Martini a Pit Talk

Con Piero Martini, a Pit Talk, non si poteva non parlare di piloti, presenti e futuri, del circus della F1. L’ex driver di Toleman, Minardi (con cui ha disputato ben 102 dei suoi 118 eventi iridati) e Scuderia Italia ha speso belle parole per Hamilton e Verstappen nonchè anche un nome molto particolare che vedrebbe bene a fianco di Vettel in Ferrari…

di Francesco Svelto |

Ascolta “F1 – Pit Talk puntata n°116” su Spreaker.

Hamilton ha quasi raggiunto il suo quarto titolo mondiale. Alla domanda se l’anglo-caraibico meritasse di vincere il campionato 2017 di F1:

“Hamilton è uno di quei piloti i cui risultati parlano da soli, tra i più forti degli anni 2000. Merita il mondiale e darà filo da torcere per i prossimi anni!”

Su Verstappen, pilota in forte ascesa in questo ultimo scorcio di mondiale e grande prospettiva futura:

“E’ un altro grande della F1, il Gilles Villeneuve dei nostri giorni, e vorrei tanto vederlo in Ferrari. Lui è uno di quei piloti che se non ci fosse bisognerebbe inventarlo, nelle sue follie fa divertire il pubblico. Forse per gli italiani ora non è visto di buon occhio ma se fosse alla Ferrari sarebbe sicuramente un mito!”

In ambito mercato, Ricciardo è stato quasi appiedato dai manager Red Bull, che dal 2019 pare possano fare altre scelte in fatto di piloti. Martini si è espresso sull’eventuale approdo in Ferrari e sulla coppia Ricciardo-Vettel:

“In una squadra ci sono sempre sottili equilibri e Ricciardo-Vettel in Ferrari sarebbe una coppia che questi equilibri andrebbe a romperli. Di conseguenza sarebbe poi il tedesco ad poter andare via… Sui movimenti di Ricciardo, secondo me è più plausibile un trasferimento alla Mercedes perchè Hamilton è uno che non ha paura di nessuno! Inoltre chissà che con tutti questi titoli già acquisiti possa perdere un po’ di motivazione e prestazione… Non so se voglia arrivare al sesto o settimo mondiale…”

Poi un suggerimento particolare proprio alla Ferrari:

“Ma a parte Verstappen io vedrei un altro nome ideale per la Ferrari. E’ uno che ha dimostrato di poter tenere testa ad Hamilton, conosce l’italiano, è intelligente e collaborativo nonchè molto veloce. Per me questo profilo è Nico Rosberg. Sarebbe un pilota molto importante per la Ferrari e il miglior compagno per Sebastian Vettel!”

E chissà che un clamoroso ritorno del tedesco in F1 non possa accadere davvero nel 2019.

Francesco Svelto

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1… ma un appassionato!
Con F1Sport sin dalla nascita del progetto.
Marito e padre, nella vita sono (anche) un ingegnere Sap.
Seguimi anche su Twitter (@f_svelto).