F1 | GP Gran Bretagna: Ricciardo incanta con una rimonta incredibile

Daniel Ricciardo si è sicuramente meritato l’MVP di giornata con la strepitosa rimonta odierna. L’australiano ha concluso il Gp di Gran Bretagna in quinta posizione, dopo essere partito in ultima fila. E tra due settimane Ricciardo potrà dire la sua a Budapest.

Anche a Silverstone Daniel Ricciardo è stato autore di una prestazione sopra le righe, con una rimonta incredibile che lo ha portato dalla penultima alla quinta posizione finale. Il pilota della Red Bull è riuscito a deliziare i tifosi sulle tribune di Silverstone con splendidi sorpassi, conquistando nel finale la top-5 con un sorpasso ai danni della Renault di Hulkenberg.

Ma la rimonta del pilota Red Bull non è stata facile, considerando che subito dopo lo start nel corso del primo giro, è stato molto bravo ad evitare il contatto con i due piloti della Toro Rosso entrati in collisione tra loro. Poi alla ripartenza dopo il rientro della safety car, Ricciardo è stato autore di una piccola escursione nel tentativo di sorpassare Grosejanha iniziato una furibonda rimonta con sorpassi eccezionali ai danni dei piloti davanti a lui. Bisogna dire che senza la foratura di Vettel negli ultimi giri di gara, Ricciardo sarebbe giunto sesto al traguardo. Ma questa è un’altra storia, perchè bisogna riconoscere il gran periodo di forma dell’australiano.

Il talento di Daniel nel compiere i sorpassi è fuori discussione, anzi, forse è al momento il più bravo pilota nel prepararli e nel portarli a termine. Aggressivo e deciso, ma senza mai essere minimamente scorretto nei confronti dei colleghi.

Inoltre Ricciardo riesce sempre a dare il meglio di se in gara piuttosto che in qualifica, ed il confronto con Verstappen è nettamente a favore dell’australiano al momento. Perchè ritiri a parte per l’olandese, Ricciardo è l’uomo su cui il team anglo-asutriaco dovrebbe puntare in questo 2017. La classifica dice 117 per Daniel, 57 per Max , con l’olandese quasi doppiato dal compagno di squadra.

Nonostante la serie di podi consecutivi si sia fermata a quota cinque, Ricciardo è riuscito a rosicchiare altri quattro punti a Sebastian Vettel. Parlare di mondiale per la Red Bull attuale sarebbe esagerato, ma con un Ricciardo così in forma tutto è possibile.

Il pilota di Perth è a 6o lunghezze dal leader Vettel, praticamente a poco più di due GP di distacco. Nonostante la Red Bull non sia competitiva come la Ferrari e la Mercedes, Ricciardo è tutt’ora in lotta per il mondiale se si guarda la classifica piloti.

Tra due settimane arriva la gara magiara sul circuito dell’ Hungaroring, con un layout che può ben adattarsi alla RB13. Dunque la Red Bull potrà ambire a qualcosa di importante nella corsa ungherese, dopo aver giocato in difesa qui a Silverstone. Poi con un Ricciardo così in forma tutto può accadere, e non sarebbe da sorprendersi nel vedere l’australiano a fine GP sul podio (chissà, magari quello più alto).

Alberto Murador

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall’età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del ” made in Italy “.