F1 | Ferrari l'unica favorevole all'Halo, secondo Marko
 

 


F1 | Ferrari l’unica favorevole all’Halo, secondo Marko

Sarebbe la Scuderia di Maranello l’unica favorevole all’Halo, secondo Helmut Marko.

L’introduzione dell’Halo dal 2018 è l’argomento più discusso del momento. Il controverso dispositivo di sicurezza è stato voluto dalla FIA, nonostante tutti i team e i piloti fossero contrari. O meglio, quasi tutti.

9 team su 10 hanno votato contro l’Halo. Qual è allora la squadra che ha votato a favore? Ce lo dice Helmut Marko, l’eminenza grigia della Red Bull. La scuderia in questione sarebbe nientemeno che… la Ferrari.

La cosa stupisce fino a un certo punto. Il Cavallino ha schierato per primo l’Halo a Barcellona nel 2016, e sia i piloti che la squadra sono stati tiepidi nei suoi confronti. Qualcuno ha anche paventato una possibile intesa tra Jean Todt e la Ferrari, visti i trascorsi durante il periodo d’oro di Schumacher. Noi ne prendiamo atto, ma crediamo poco a questa pista.

La cosa surreale di questa storia è la totale opposizione dei piloti e delle squadre all’Halo. Piloti come Grosjean e Magnussen si sono opposti, con il francese che ha più volte dichiarato di sentirsi a disagio con l’Halo. Magnussen ritiene che il dispositivo l’avrebbe rallentato, quando la sua vettura prese fuoco in Malesia nel 2016. Con ogni probabilità avrebbe rallentato l’uscita di Alonso dall’abitacolo – Australia 2016. Lauda, senza mezzi termini, ha detto che Halo distrugge il DNA della F1 e rovina gli sforzi per avvicinare la F1 al pubblico.

DI fatto è stata la FIA a imporsi e obbligare l’Halo. Come aveva fatto nel 2014 coi motori turbo, hanno deciso questo su basi politiche. La politica ‘green’ ha spinto all’introduzione dei turbo-ibridi, snaturando il sound della F1. Ora la ricerca della sicurezza a tutti i costi – contraria alla natura rischiosa del motorsport – ha portato a introdurre l’Halo. Un dispositivo brutto, che non dà nessun beneficio in termini di sicurezza – avrebbe fermato la molla che ha colpito Massa nel 2009? No. Avrebbe impedito la morte di Bianchi? Tantomeno. Sappiamo benissimo quale fu la causa; soprattutto la FIA lo sa. E per una questione di facciata, hanno introdotto questo abominio. La cosa peggiore mai vista nella storia della F1.

L’opinione di chi scrive è non ci sarebbe da stupirsi se nel 2018 i piloti avranno problemi, di visibilità o di uscita dall’abitacolo. O peggio. FIA e squadre hanno promesso di lavorare sul concetto, ma la sostanza non cambierà. Halo è brutto, inutile, e sarebbe meglio abolirlo per sempre quanto prima.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Marco Bottamini

Seguo la F1 dal 2000, GP di Suzuka... Da allora, il mio amore per la regina del motorsport è diventato indissolubile. Ogni domenica è un rito, un brivido, un'emozione, sull'onda della velocità.

Lascia un commento