f1 | Pirelli: nel 2017 avremo una F1 da record sul giro

Secondo Paul Hembery, capo della divisione Motorsport di Pirelli, nel 2017 la F1 raggiungerà velocità impensabili e le vetture batteranno tutti i record dei circuiti.

Con i cambi regolamentari le nuove vetture di F1 avranno molto più grip, questo miglioramento scaturirà sia dalle ruote di dimensionii più grandi, sia dalle dimensioni maggiori di diffusore ed ali (se vuoi saperne di più leggi il nostro ultimo magazine: http://www.f1sport.it/pit-magazine/). A conferma di ciò ci sono le parole di Paul Hembery della Pirelli che ha recentemente dichiarato:

La vettura sarà più veloce di circa 5 e 6 secondi al giro, ciò verrà percepito dai piloti in modo incredibile. Sarà come guidare le monoposto su due binari.

PirelliQueste dichiarazioni sembrano essere confermate dalle prestazioni ufficiose degli ultimi test Pirelli che Ferrari, Red Bull e Mercedes hanno effettuato nelle scorse settimane. Infatti pare che queste tre squadre abbiano fatto registrare tutti tempi record nei vari circuiti in cui hanno girato, nonostante le vetture fossero adattate.

Queste novità tecniche renderanno le vetture più fisiche da guidare, ma non si sa ancora quanto più difficili. Certamente 5/6 secondi di differenza rispetto all’anno precedente, faranno emergere, se non i piloti più bravi, almeno i più coraggiosi. Probabilmente vedremo velocità in curva veramente impressionanti che permetteranno tempi sul giro da record.

La F1 aveva bisogno di vetture più veloci, per far capire al proprio pubblico che anche in queste monoposto ipertecnologiche il pilota ha un suo peso, anche se limitato rispetto al passato. Oltretutto non è da sottovalutare che questa rivoluzione regolamentare piace molto ai piloti che vogliono cercare sempre il limite e se possibile andare anche oltre. Tutti dovranno affrontare una nuova categoria, infatti le enormi differenze cronometriche sono simili al passaggio di livello fra GP2 e F1. Insomma la Pirelli colpisce ancora, o meglio è sempre una F1 legata alle gomme.


Luca Stefanini

Ho 25 anni,sono un ingegnere meccanico e amo lo sport. Seguo soprattutto il calcio e la Formula 1.