F1 | Vettel e una gara speciale

Sebastian Vettel si avvicina al Gran Premio di Germania che correrà per la prima volta con la Ferrari. Per lui una gara non come le altre.

di Giulio Scaccia

Le Red Bull ad un solo punto di distanza, un quinto posto in classifica mondiale a ben 82 punti dalla vetta. Insomma come è stato più volte scritto, non certo il mondiale che la Ferrari e Sebastian si aspettavano. La Rossa rischia una crisi tecnica importante con James Allison ormai alla porta e un sostituto o dei sostituti che sembrano non esserci, almeno al momento.

Vettel e Raikkonen sono i due punti fermi ed in particolare il tedesco deve essere in grado di portare qualcosa di più alla Ferrari.

E’ la prima gara con la tuta rossa per Sebastian Vettel in Germania. Lo scorso anno non si è corso ed ora siamo a poche ore dall’inizio del week end di gara di Hockenheim. Seb è chiaramente eccitato dall’idea di correre in casa:

Essendo tedesco, credo che per tutti i piloti tedeschi sia un privilegio poter correre nella nostra terra natale, di fronte ai nostri connazionali. Non vedo l’ora… Per me sarà la prima volta con la Ferrari, quindi penso che sarà una sensazione davvero speciale.

Hockenheim è una pista rivista completamente nel 2002. Non più un “anello” da alte velocità ma un tracciato rivisto completamente, con caratteristiche tecniche, da medio carico aerodinamico, con buone possibilità di sorpasso.

Le caratteristiche secondo alcuni dovrebbero agevolare la Ferrari. Se ne può discutere. Certo è che la Rossa deve reagire. I segnali in Ungheria dopo il disasto di Silverstone ci sono stati, ma non bastano per rintuzzare una Red Bull in ottima forma.

Sebastian descrive così la sua esperienza ed il suo feeling con Hockenheim:

Credo di conoscere il tracciato abbastanza bene, perché ci ho gareggiato molte volte, quando ero nelle categorie minori. Mi è sempre piaciuto e speriamo di riuscire ad essere competitivi. Credo sia un buon mix, c’è tutto ciò che un pilota può chiedere. Un tracciato abbastanza “tecnico”, dove fare tutto bene non è facile ed è abbastanza complicato anche trovare il giusto bilanciamento della vettura, dal momento che ci sono molte curve a velocità diverse: ma di certo è una pista divertente.

Alla Ferrari serve un risultato. Anche raggiungere un podio sarebbe una boccata di ossigeno. Le speranze sono cbe Vettel in casa trovi una ulteriore spinta.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore.

Lascia un commento