F1 | GP d’Austria: prove libere all’insegna della pioggia

Le prime prove libere del GP d’Austria sono state caratterizzate dalla pioggia nella seconda sessione. Sapendo delle previsioni avverse, tutti i team hanno concentrato il lavoro di messa a punto della monoposto nella prima sessione.

A dominare questa sessione sono state come al solito le Mercedes, che con Nico Rosberg hanno fatto segnare il miglior tempo sia nella prima che nella seconda sessione, il pilota tedesco ha staccato di poco Lewis Hamilton, che è sembrato comunque in forma.

La sorpresa di giornata è Nico Hulkenberg che ha fatto segnare il terzo tempo nelle FP2 e ha convinto tutti alla guida della Force India.

Vettel-Austria-2016Discreti ma comunque distanti da Mercedes i tempi delle Ferrari che in Austria hanno differenziato molto il lavoro con i due piloti e sono sembrate adattarsi abbastanza bene al circuito austriaco, nonostante un problema avuto da Vettel nella seconda sessione che ha portato il tedesco ad uscire all’esterno della curva 2. Si parla di un problema tecnico alla SF16-H la cui natura è da verificare.

Un po’ più attardate le Red Bull che soffrono molto il deficit di potenza nei confronti degli avversari, ma questa sensazione è tutta da verificare visto che Verstappen non ha girato per colpa di un uscita di pista e il compagno Daniel Ricciardo ha usato le gomme più dure.

Tutti team hanno dovuto affrontare molte difficoltà in questa giornata di prove, infatti il circuito ha subito una riasfaltatura e i dati del set up dell’anno scorso non erano così indicativi per mettere a punto la monoposto, poi sono stati anche modificati i cordoli che hanno causato la rottura della sospensione di Max Verstappen e altri problemi ai piloti.

Oltre a ciò le seconde prove libere sono state caratterizzate da un forte acquazzone che ha tolto quasi un ora ai team per provare le soluzioni tecniche.


Luca Stefanini

Ho 25 anni,sono un ingegnere meccanico e amo lo sport. Seguo soprattutto il calcio e la Formula 1.