F1 | GP Austria: Mercedes, polemiche per l’incidente dell’ultimo giro

Ci sarà certamente da discutere in casa Mercedes dopo quello che è accaduto nell’ultimo giro fra Hamilton e Rosberg. Il team di Stoccarda torna dall’Austria con la conferma (se mai ce ne fosse stato bisogno) della propria forza nei confronti dei rivali ma con tante incognite sui suoi piloti. L’incidente dell’ultimo giro potrà avere forti ripercussioni all’interno del team. 

Quello austriaco è stato l’ennesimo Gp dominato dalle due frecce d’argento (leggi qui: GP Austria: Hamilton vince la guerra del finale con Rosberg). Lewis Hamilton questa volta non si è fatto trovare impreparato in partenza, e, partendo dalla Pole, è riuscito a mantenere la prima posizione anche dopo il via. Il britannico è stato particolarmente abile a gestire il primo stinto di gara su gomma ultra-soft, una copertura che durante le prove libere (con temperature più alte rispetto a quelle odierne) aveva fatto soffrire non poco la Mercedes.

Gara diversa ed in rimonta per Nico Rosberg che si trovava a partire dalla sesta posizione a seguito della sostituzione del cambio nella giornata di ieri. Rosberg ha saputo sfruttare al meglio il pit-stop anticipato e il passaggio su gomma soft per costruire la sua risalita in classifica fino al primo posto, gestito in maniera impeccabile fino all’ultimo giro.

Rosberg-Hamilton-Austria-2016_aNell’ultima fase di gara Hamilton, in seconda posizione, si è fatto decisamente sotto nei confronti di Rosberg, nonostante il britannico montasse pneumatici soft a differenza delle coperture supersoft montate sulla W07 del tedesco. Nell’ultimo giro, in curva 2, avviene il contatto: Rosberg è largo in staccata, Hamilton prova a chiudere la curva ed i due si toccano. Ha la peggio il leader del mondiale, che termina al quarto posto con l’ala anteriore danneggiata, mentre Hamilton conquista la vittoria e 25 importanti punti in classifica generale.

Il post gara è un susseguirsi di dichiarazioni contrastanti tra i due. Hamilton difende la sua traiettoria nell’occasione dell’incidente affermando di aver lasciato spazio a Rosberg, mentre dall’altra parte il tedesco si dice sorpreso di come il britannico sia andato a chiudere la traiettoria in curva pur non essendoci spazio.

Un episodio che certamente non fa piacere ai capi Mercedes (Lauda e Wolff su tutti), ma che rende ancora più incandescente la lotta per il mondiale: Rosberg mantiene la vetta della classifica, ma alla luce del risultato del Gp austriaco il suo vantaggio su Hamilton ora è di soli 11 punti.

Tra le altre cose, al momento, Nico Rosberg è sotto inchiesta e restiamo in attesa di quasi certe sanzioni che la direzione gara potrebbe assegnare al pilota tedesco per la manovra incriminata.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...