F1 | Verstappen dal podio alle barriere

La new entry della RedBull, Max Verstappen, dopo un fantastico e vittorioso week end a Barcellona, termina il suo Q1 contro le barriere, con conseguente bandiera rossa.

Sono da poco terminate le qualifiche di uno dei Gran Premi più attesi dell’anno, quello di Monaco. Purtroppo però finite in maniera negativa per il giovane pilota della RedBull, Max Verstappen, che ha terminato il suo Q1 contro le barriere, rompendo prima un braccetto della sospensione anteriore per poi perdere completamente il controllo della vettura con conseguente impatto contro le protezioni in uscita dalla Curva delle Piscine.

Verstappen-2016Insomma, dopo un week end impeccabile a Barcellona, per il giovane Max, qua a Monaco la situazione si è ribaltata a suo sfavore, dopo aver commesso non uno ma due errori (il primo errore commesso alla curva del Casinò) nel corso di queste giornate. Errori che possono essere definiti da debuttante, cosa comunque veritiera anche se grazie al suo talento spesso ce lo dimentichiamo, soprattutto in un circuito come quello del Principato di Monaco, dove il pilota, oltre ad avere una gran fiducia in se stesso, deve riuscire a capire dove si trova il limite (e forse il problema di Max nasce proprio da qua) senza superarlo per non commettere errori del genere.

Queste le parole ai microfoni di SkySportF1 di Max Verstappen, dopo la sua uscita:

“E’ stata molto difficile oggi e sarà molto difficile anche domani, ma spero che domani piova, perché questo potrebbe aiutarmi. Non credo di aver rischiato troppo, ho soltanto cercato di fare il mio miglior giro ma poi purtroppo ho anticipato troppo la curva, ma non ho spinto troppo, ho semplicemente anticipato la curva e ho colpito il muro. Dopodiché ho rotto la sospensione e non ho potuto fare la curva a sinistra. Sicuramente con questo ho compromesso il mio week end, di sicuro non sono contento ma non posso neanche cambiare nulla ormai.”

Allora qua la domanda nasce spontanea: la RedBull non avrà azzardato troppo? Forse non era meglio far crescere ancora di più la sua esperienza in F1, prima di farlo debuttare in un top team? Naturalmente non possiamo dare le risposte a queste domande, e non possiamo pretendere che Verstappen porti fin da subito sempre risultati ottimali, ma ovviamente in un circuito come questo l’esperienza paga.. e molto.

Valentina Nucciotti


//


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento