F1 | GP Russia: Alonso porta la Mclaren al sesto posto

Fernando Alonso porta la McLaren ad un inaspettato sesto posto nella gara russa, rimontando dalla quattordicesima casella della griglia. Con anche Button a punti nel circuito di Sochi, il team di Woking guarda con ottimismo al proseguo della stagione.

Il Gp di Russia ha visto Fernando Alonso concludere in sesta posizione, interrompendo, di fatto, una striscia negativa di ben undici gare fuori dalla zona punti. La prestazione odierna dello spagnolo è certamente tra le più belle gare dal ritorno dell’asturiano nel team di Ron Dennis. Dopo una qualifica al di sotto delle attese, con Alonso che non è riuscito ad andare oltre la settima fila, la performance di oggi ha chiaramente evidenziato dei progressi nel binomio McLaren Honda.

Chiaramente il caos del primi giro ha aiutato la rimonta di Alonso da metà griglia, ciò nonostante non toglie la buona condotta di gara del pilota McLaren, con anche il compagno di team Button in zona punti. La scuderia inglese ha evidenziato i progressi in termini di competitività lungo tutto l’arco del weekend, merito di un telaio buono e di una power unit Honda che sembra molto più potente ed affidabile rispetto a quella del 2015.

Un dato che conferma la buona performance della McLaren, è il quinto giro più veloce di tutto il Gp ottenuto proprio da Fernando Alonso, con quest’ultimo che nelle dichiarazioni stampa ha espresso tutta la sua soddisfazione:

Photo4_s.r.l._775789-206x141

Sicuramente questi punti sono buoni per il team. La gara è stata molto strana sino dall’inizio a causa dell’incidente nelle prime curve, ed in quel frangente siamo stati fortunati ad aver recuperato diverse posizioni. La macchina oggi è stata competitiva, anzi lo è stata per tutto il weekend, sta crescendo bene, ed ora speriamo di poter andare a punti con regolarità. 

Tuttavia Fernando Alonso ha ribadito che bisogna essere ulteriormente più vicini ai top team, come lo ha fatto per esempio la Red Bull in Cina giungendo sul podio. In attesa di ricevere maggiore potenza da parte della Honda, la McLaren potrà far valere il suo telaio in piste nelle prossime gare al Montmelò ed a Montecarlo, dove appunto il fattore power-unit può essere meno influente rispetto che ad altre piste, contando anche sull’indiscutibile talento del pilota spagnolo per poter far bene in qualifica ed in gara.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".