Marchionne: “Alfa Romeo con telaio e motore propri in F1”

Alfa Romeo potrebbe tornare in F1 con un proprio telaio e motore.

Sergio Marchionne ha nuovamente parlato del possibile ritorno dell’Alfa Romeo nel circus in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport. Per la casa di Arese un ritorno nella F1 si fa sempre più concreto per il futuro.

ferrari wall street marchionneNel futuro sarà possibile rivedere il marchio Alfa Romeo in Formula 1? Secondo il Presidente della Ferrari Sergio Marchionne la risposta è si. Il manager italo-canadese in un’intervista rilasciata a Pino Allievi della Gazzetta dello Sport, ha ribadito che le possibilità di rivedere il “Biscione” nel circus ci sono, dato che il marchio Alfa è sempre stato legato al mondo delle corse e della F1.

Alla domanda di Allievi a Marchionne su un’eventuale ritorno dell’Alfa Romeo nel circus, il manager italo-canadese ha così risposto:

” In un momento di stabilità del gruppo Fca, l’Alfa Romeo per ribadirsi come marchio sportivo può e deve considerare la possibilità di tornare a correre in Formula 1. Come? Probabilmente in collaborazione con la Ferrari, in un classico esempio di un modello da seguire. ”

Un’altra interessante dichiarazione che Marchionne ha rilasciato, è la possibilità di rivedere l’Alfa Romeo in F1 con un proprio telaio ed una propria power-unit, ovviamente contanto su una collaborazione tecnica con la Ferrari. Quindi il futuro dell’Alfa Romeo sembrerebbe essere ben lontano dal mondiale endurance e dalla 24 ore di Le Mans, ma bensì tornare in prima persona in F1 per vincere ovviamente dato che Marchionne non conosce la parola ” partecipare ” nel mondo delle corse.

Ma qualora l’Alfa Romeo tornasse in F1, due marchi dello stesso gruppo (Ferrari e Alfa ndr) potrebbero continuare a correre nello stesso campionato? Ovviamente per ora non c’è nulla di definito, però come affermato tempo fa da Marchionne mai dire mai nel futuro, ovvero nel vedere una F1 senza Ferrari.

Alberto Murador

 

 

 


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".