F1 GP Russia: Rosberg in pole, Ferrari lontana

10 Ottobre 2015 – Sarà Nico Rosberg a partire dalla pole position nel Gp di Sochi, davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton che completa l’ennesima prima fila Mercedes nel corso della stagione. Bene Bottas al terzo posto, delude la Ferrari che non va oltre il quarto e quinto posto con Vettel e Raikkonen.

Si è assistito ad una qualifica con pochissime certezze e tante incognite, dopo una terza sessione di prove libere che, essendo stata tagliata nella sua lunghezza a causa del terribile incidente (fortunatamente privo di conseguenze) che ha visto coinvolto Carlos Sainz (leggere appronfondimenti qui) non ha fornito ai piloti indicazioni rilevanti in vista di qualifica e gara. La sessione di qualifiche è iniziata così su una pista estremamente sporca e poco gommata che ha messo in difficoltà molti piloti, alle prese con la scelta del settaggio ottimale in ottica gara.

Poche le sorprese nel Q1, che ha visto l’eliminazione di Carlos Sainz (che ovviamente non ha preso parte alle qualifiche), delle due Manor, di Marcus Ericsson e di Fernando Alonso, che prenderà parte al suo Gp numero 250 in carriera partendo dall’ultimo posto in griglia, complici le 35 posizioni di penalità che gli sono state inflitte.

Nel Q2 si è assistito a sorpresa all’esclusione di Kvyat e Massa, i quali non sono sembrati a proprio agio lungo il tortuoso circuito di Sochi. Grossa delusione soprattutto per il russo, dal quale ci si aspetta molto nel weekend del Gp di casa.

Nella terza ed ultima sessione di qualifica è apparso eloquente come la Mercedes fosse a livelli di competitività inarrivabili per chiunque. Nico Rosberg ha conquistato la pole position con il tempo di 1:37.113 e Lewis Hamilton non ha potuto insidiare il primato del tedesco, giungendo a tre decimi di distacco dal compagno di box. Al terzo posto c’è Valtteri Bottas, mentre al quarto e quinto posto troviamo le due Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen i quali, complice una pista sporca, poco gommata, con un asfalto che ha reso difficoltosa la messa in temperatura degli pneumatici, hanno subito distacchi importanti nei confronti delle Mercedes.

La gara di domani si preannuncia incerta, non avendo avuto la possibilità i piloti di simulare il passo gara durante le prove libere. L’unica certezza è che le due Mercedes faranno gara a sè, con la Ferrari che dovrà necessariamente attaccare il terzo gradino podio facendo tuttavia attenzione a difendersi dagli attacchi dei motorizzati Mercedes, apparsi molto competitivi sul tracciato di Sochi.

I risultati delle qualifiche del GP di Russia 2015 :

POS. DRIVER TEAM TIME
1 NICO ROSBERG MERCEDES 1:37.113
2 LEWIS HAMILTON MERCEDES 1:37.433
3 VALTTERI BOTTAS WILLIAMS 1:37.912
4 SEBASTIAN VETTEL FERRARI 1:37.965
5 KIMI RÄIKKÖNEN FERRARI 1:38.348
6 NICO HULKENBERG FORCE INDIA 1:38.659
7 SERGIO PEREZ FORCE INDIA 1:38.691
8 ROMAIN GROSJEAN LOTUS 1:38.787
9 MAX VERSTAPPEN TORO ROSSO 1:38.924
10 DANIEL RICCIARDO RED BULL RACING 1:39.728
11 DANIIL KVYAT RED BULL RACING 1:39.214
12 FELIPE NASR SAUBER 1:39.323
13 JENSON BUTTON MCLAREN 1:39.763
14 PASTOR MALDONADO LOTUS 1:39.811
15 FELIPE MASSA WILLIAMS 1:39.895
16 FERNANDO ALONSO MCLAREN 1:40.144
17 MARCUS ERICSSON SAUBER 1:40.660
18 WILL STEVENS MARUSSIA 1:43.693
19 ROBERTO MERHI MARUSSIA 1:43.804

Note: Alonso penalizzato di 35 posizioni in griglia per cambi di motore a combustione interna (ICE), turbo, MGU-H e CE; Merhi penalizzato di 20 posizioni in griglia per cambi di motore a combustione interna (ICE),  turbo e MGU-H.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Pierpaolo Verri

Ho 21, vivo a Lecce e studio giurisprudenza. Amante dei motori, cresciuto con le gesta di Schumacher e della Ferrari, mi diverto a raccontare lo sport più bello del mondo: la F1.

Lascia un commento