F1 Regione Lombardia a difesa di Monza

autodromo-monza20 settembre 2015 – Il futuro del Gran Premio d’Italia si arricchisce di un nuovo particolare: dopo il decreto di defiscalizzazione, Regione Lombardia ha sottoscritto il protocollo per la difesa dell’area dell’Autodromo e del Parco di Monza, che garantirà un piano di investimenti decennale da 70 milioni. Ma questo è solo uno dei tasselli che sono necessari alla firma del contratto, le cui fasi sono ancora lunghe e insidiose.

Infatti, Bernie Ecclestone ha un unico obiettivo: quello di far arrivare la Sias e ACI Milano alla firma del contratto, cosa sulla quale, è bene ricordarlo, gli organi di governo statali e territoriali non hanno alcun potere, spettando la decisione unicamente in capo ad ACI Milano. E al patron della Formula 1, stando a un’analisi condotta da Autosprint, non è andato giù il pacchetto di modifiche proposto dalla società di gestione alla prima chicane, che sarebbero state pAutodromo-Monza-Imcensate in chiave motociclistica, visto che i fondi destinati per quelle varianti (che comprendevano anche un’area spettacoli) ben avrebbero potuto essere utilizzati per il prolungamento del contratto.

Peraltro, anche le parole pronunciate da Roberto Maroni (che dava la gara salva al 99%) andrebbero lette con una certa diffidenza: infatti, l’unico punto che il patron della FOM ha concesso proprio a Maroni è un’astensione dal prendere decisioni fino a dicembre, visto che i 50 milioni di Euro (soldi che che si ribadisce andranno rigirati ai team)th che completano la cifra che permette di finanziare il rinnovo quinquennale (25 milioni a stagione) non possono arrivare da uscite statali, ma unicamente da imprenditori disposti ad accollarsi la sponsorizzazione della gara e Maroni è proprio alla ricerca di queste realtà. Questo perchè, come sopra specificato, gli enti pubblici non possono sottoscrivere il contratto e il loro atteggiamento potrebbe finire per disturbare la trattativa, e da qui si spiegherebbe anche l’assenza di Capelli, Sticchi Damiani, Dell’Orto e Ferri all’incontro di domenica mattina, visto che sono loro che devono decidere cosa fare.

Una trattativa che sembra incanalata sui binari giusti, ma che deve evitare i possibili incidenti di percorso che potrebbero rovinare tutto.



Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)