F1 A Spa la firma di Vandoorne con McLaren?

07 Agosto 2015 – Secondo alcune indiscrezioni provenienti da Woking, in occasione del Gp del Belgio potrebbe essere annunciato l’arrivo di Vandoorne in McLaren nel 2016 al posto di Button.

Di Alberto Murador

In queste tre settimane di pausa del mondiale di F1 prima di tornare in pista sul leggendario circuito di Spa Francorchamps per il Gp del Belgio, la maggiorparte delle attenzioni di tutti si riversa sul mercato piloti per quel che riguarda la stagione 2016.

Lasciando stare la telenovela Raikkonen & co all Ferrari, alcune indiscrezioni provenienti da Woking darebbero per certa la firma di Stoffel Vandoorne con la McLaren Honda per il 2016. L’annuncio verrebbe annunciato alla stampa mondiale in occasione del weekend del Gp del Belgio di fine Agosto, tra l’altro paese di nascita del pilota ventitreenne.

Con l’approdo di Vandoorne come pilota titolare nel team di Ron Dennis per la prossima stagione, vedrebbe Jenson Button salutare la scuderia inglese e la F1 per magari approdare nel mondiale endurance con la Porsche. Vandoorne ha dimostrato di essere pronto per approdare nella massime serie, già lo scorso anno aveva mostrato il suo gran talento in Gp2 con la conquista del titolo di vice campione del mondo, e quest’anno salvo sorprese sarà lui il campione della serie cadetta.

Un altro tassello da sistemare in caso dell’arrivo di Vandoorne è Kevin Magnussen, attuale terzo pilota McLaren: il danese sarebbe disposto a restare terzo pilota del team per un’altra stagione? In più di un’occasione il giovane figlio d’arte ha affermato di voler tornare ad essere pilota titolare in F1, quindi l’ipotesi che pure il giovane danese lasci Woking è una possibilità da tenere in considerazione.

Tuttavia per avere delle news più dettagliate a riguardo, non ci resta che aspettare ancora due settimane prima che i motori tornino a riaccendersi in quella che è considerata la pista più affascinante al mondo, ovvero Spa Francorchamps.


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".