F1 Come domare il Red Bull Ring!

15 giugno 2015- La prossima prova del mondiale si correrà al Red Bull Ring, precedentemente noto come Österreichring, nelle vicinanze di Spielberg in Stiria.

 

Il circuito parte con lungo rettilineo e una prima curva a novanta gradi in salita, subito dopo si ha un’altra lunga accelerazione anch’essa in salita che porta a un lentissimo e molto caratteristico tornantino che si affronta in seconda marcia. Qui è importante la fase di uscita dalla curva perché si ha poco carico aerodinamico e la vettura tende a slittare e ciò fa perdere molto tempo perchè subito dopo si deve affrontare un altro lungo rettifilo e un’importante curva a destra in discesa, in cui si possono avere dei bloccaggi. Dopo questa prima parte si entra nella sezione più guidata del circuito dove si affronta subito un’ampia curva a destra, due lunghe a sinistra e un’ultima a destra. La terza parte del circuito è composta da un’altro rettilineo e da due curve ad angolo retto che portano sul traguardo.

Il circuito austriaco è il classico tracciato con forti accelerazioni e grosse frenate, infatti il layout è simile alla precedente prova del mondiale, quella del Canada, perciò le prestazioni del motore saranno determinanti. Le scuderie, per avere elevate velocità adotteranno un carico aerodinamico medio-basso che porterà ad avere poco grip, per ovviare a ciò la Pirelli porterà le mescole Soft e SuperSoft, che avranno poco degrado visto l’asfalto poco abrasivo.

Le favorite per questo GP sono certamente le Mercedes, ma più in generale tutti i team con il motore della casa di Stoccarda, probabilmente ci sarà una Williams molto agguerrita come l’anno scorso, dove ha raccolto un’ inaspettata pole position.Un fattore determinante sarà il meteo che potrà molto variabile, se sarà caldo sarà importante minimizzare il degrado delle gomme, ma trovandosi in altura potrebbe anche piovere con forti temporali  che renderebbero il week-end molto imprevedibile ed emozionante.

@StefaniniLuca


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Luca Stefanini

Ho 25 anni,sono un ingegnere meccanico e amo lo sport. Seguo soprattutto il calcio e la Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.