Formula E ePrix Berlino, Di Grassi sempre più leader!

23 Maggio 2015 – A distanza di due settimane dall’ePrix di Montecarlo, il campionato riservato alle monoposto elettriche è approdato nella città di Berlino. Prima storica pole per il nostro Jarno Trulli, anche se a trionfare è stato Lucas Di Grassi sempre più leader del campionato.

Di Alberto Murador

Aggiornamento in calce all’articolo.

TRULLI_FORMULAE_05640_immagine_obigA sole due settimane di distanza dal round monegasco è andata in scena l’ottava tappa del campionato FIA Formula E a Berlino, nell’ex aeroporto Templehof. L’aria tedesca deve aver fatto molto bene a Jarno Trulli, autore di un giro a dir poco strepitoso che gli è valsa la pole position oltre ai tre punti extra per la sua partenza al palo. Dietro al pilota abruzzese Lucas Di Grassi del team Abt seguito da Sebastian Buemi.

Quarto posto per l’idolo di casa Nick Heidfeld del team Venturi, seguito dal connazionale Daniel Abt. Completano la top-10 Jerome D’Amborsio seguito dal un poker di piloti francesi: Prost, Duval, Sarrazin e Vergne. Alle loro spalle l’altro pilota italiano Vitantonio Liuzzi, mentre Piquet Jr non ha fatto meglio della tredicesima posizione.

Al via ottimo scatto di Jarno Trulli dalla pole position, tuttavia alla seconda curva del primo giro arriva leggermente largo lasciando così via libera a Lucas Di Grassi. Il brasiliano mette subito un buon margine di sicurezza tra se stesso e Trulli. Sempre nel corso del prim giro testacoda per Daniel Abt costretto a ripartire dal fondo del gruppo, vanificando così la buona qualifica.

Di Grassi mantiene in modo autorevole la leadership, portando il suo vantaggio nei confronti di Trulli a ben 10″. Il driver italiano in palese difficoltà si tiene alle spalle tutto il gruppo, ma con il passare delle tornate l’abruzzese perde posizioni su posizioni.

Lucas-Di-Grassi-Nessuna particolare emozione sino al momento dei primi rientri ai box per il cambio monoposto: i primi ad entrare sono Sarrazin e Trulli, imitati successivamente anche da Di Grassi nel corso del diciassettesimo giro. All’uscita dei box il brasiliano si ritrova al comando con ben 11″ di margine su D’Ambrosio, autore di un recupero dalla sesta piazza della griglia. Dietro al belga il pilota del team eDams Renault Buemi, quest’ultimo tallonato nel finale di gara da Loic Duval e da uno scatenato Piquet Jr, autore di una rimonta dalla settima fila sfruttando anche la potenza extra del ” FanBoost ” per sorpassare i piloti davanti.

Alla fine dell’ ePrix ad arrivare per primo davanti alla bandiera a scacchi è stato Lucas Di Grassi, la cui vittoria non è mai stata in discussione. Alle spalle del brasiliano il belga D’Ambrosio seguito da Buemi. Subito dietro al pilota svizzero Loic Duval e Piquet Jr, bravo a rinvenire dalla tredicesima piazza ed autore del giro più veloce in gara conquistando così due punti extra per il campionato. Completano la top-10 Heidfeld, Sarrazin, Vergne, Bird ed il nostro Vitantonio Liuzzi con il team Trulli.

Purtroppo, gara ricca di inconvenienti tecnici per Jarno Trulli dopo la pole conquistata, per l’abruzzese ultimo posto a due giri dal vincitore. Da segnalare un drive through per Da Costa quando occupava la settima posizione. Alla fine il portoghese è giunto in dodicesima posizione. Gara incolore anche per Nicolas Prost che non è andato oltre l’undicesima piazza.

Con la vittoria odierna Lucas Di Grassi comanda con ben 118 punti, seguito da Piquet Jr a quota 101. Tre punti dietro a Nelsinho c’è lo svizzero Buemi del team eDams Renault, mentre il quarto in classifica Prost è distante dalla vetta di 41 punti dopo l’opaca gara di oggi. Prossimo appuntamento tra due settimane nella città di Mosca in Russia.

Classifica finale dell’ePrix di Berlino:

POS N PILOTA TEAM GIRI TEMPO DISTACCO KPH GIRO PIU’ VELOCE AL GIRO
01 11 Lucas di Grassi Audi Sport ABT 33 48:18.980 1:25.391 19
02 7 Jerome d’Ambrosio Dragon Racing 33 48:26.566 +7.586s 1:25.150 28
03 9 Sébastien Buemi e.dams-Renault 33 48:28.999 +10.019s 1:25.122 30
04 6 Loic Duval Dragon Racing 33 48:30.074 +11.094s 1:24.762 19
05 99 Nelson Piquet (FL) NEXTEV TCR 33 48:30.541 +11.561s 1:24.435 20
06 23 Nick Heidfeld Venturi 33 48:39.612 +20.632s 1:25.439 24
07 30 Stephane Sarrazin Venturi 33 48:39.901 +20.921s 1:25.138 21
08 27 Jean-Eric Vergne Andretti 33 48:40.244 +21.264s 1:25.063 30
09 2 Sam Bird Virgin Racing 33 48:40.621 +21.641s 1:25.166 32
10 18 Vitantonio Liuzzi Trulli 33 48:42.202 +23.222s 1:25.517 31
11 8 Nicolas Prost e.dams-Renault 33 48:43.168 +24.188s 1:25.342 24
12 55 Antonio Felix da Costa Amlin Aguri 33 48:43.363 +24.383s 1:24.758 26
13 3 Jaime Alguersuari Virgin Racing 33 48:47.160 +28.180s 1:25.029 27
14 28 Scott Speed Andretti 33 48:47.715 +28.735s 1:25.204 31
15 66 Daniel Abt Audi Sport ABT 33 48:50.254 +31.274s 1:24.909 19
16 5 Karun Chandhok Mahindra Racing 33 48:51.269 +32.289s 1:25.136 32
17 88 Charles Pic NEXTEV TCR 33 48:52.057 +33.077s 1:25.100 24
18 77 Salvador Duran Amlin Aguri 33 49:10.723 +51.743s 1:25.532 22
19 21 Bruno Senna Mahindra Racing 33 49:12.823 +53.843s 1:25.203 27
20 10 Jarno Trulli (P) Trulli 31 46:10.019 +2 laps 1:25.452 31

(P) = pole position (FL) = giro più veloce in gara

AGGIORNAMENTO: 

Lucas Di Grassi è stato squalificato dall’ePrix di Berlino dopo che la sua monoposto non ha superato le verifiche tecniche successive alla corsa per una irregolarità nell’alettone anteriore. Il team Abt sostiene che tali modifiche apportate all’ala anteriore per una riparazione, non hanno portato nessun vantaggio in termini di prestazioni velocistiche.

Tuttavia è stato violato l’articolo 3.1 del regolamento FIA di campionato formula E. Il team Abt ha fatto sapere che presenterà ricorso

La vittoria è stata quindi assegnata a Jerome D’Ambrosio, ed ora il leader della classifica diventa Nelson piquet jr con 10 punti di vantaggio su Di Grassi

 

 

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Ultimi articoli

3,745FollowersFollow
1,110SubscribersSubscribe
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com