F1 GP Cina: nessuno impensierisce la gara di Hamilton

12 Aprile 2015 – GP Cina: Lewis Hamilton torna alla vittoria nel terzo appuntamento stagionale, dominando in lungo e in largo la gara davanti al suo compagno di squadra Nico Rosberg. Non lontana la Ferrari, con Vettel che porta a casa il terzo podio consecutivo davanti a Kimi Raikkonen con l’altra rossa di Maranello.

Dopo il passo falso della Malesia, Lewis Hamilton e la sua Mercedes tornano a dettar legge in Cina. L’inglese, che partiva dalla pole, ha iniziato a martellare il suo solito ritmo sin dai primi giri di gara, facendo capire di voler lasciare solo le briciole agli avversari. La Ferrari questa volta non è riuscita a tenere il passo, ma comunque ha ribadito il suo ruolo da seconda forza del campionato. Male la Red Bull, con Ricciardo solo 9° e Kvyat out.

Al via scatta bene Hamilton che mantiene la prima piazza, mentre dietro Raikkonen in poche curve passa le due Williams portandosi a ridosso del compagno di squadra. Dietro bagarre tra Sainz e Kvyat che si toccano a poche curve dal via, mentre parte malissimo Ricciardo che dalla 7° piazza finisce in 16°.

Hamilton tenta subito la fuga in solitaria, ma è tallonato da Rosberg che fotocopia i suoi tempi. Le Ferrari seguono a ruota, dimostrando di poter tenere il passo delle frecce d’argento con le gomme soft. Dopo i primi dieci giri, si ferma Hulkenberg tradito dal cambio della sua Force India.

Inizia il valzer dei pit stop, con Vettel che sembra essere quello che beneficia di più del cambio di pneumatici. Giro 16, la Red Bull di Kvyat si ferma per un problema al motore. Da notare la gran prima parte di gara del giovane Verstappen, autore di un gran sorpasso su Ericsson. Vettel spinge come un forsennato, riuscendo a portarsi a poco più di un secondo dalla Mercedes di Nico Rosberg. A metà gara grande battaglia tra Ericsson e Ricciardo, che dopo una serie innumerevole di tentativi riesce a passare lo svedese della Sauber. Intanto Vettel continua a spingere, sembra un’altra giornata di gloria per il tedesco, che eprò deve fare i conti con l’usura delle sue Pirelli ed è costretto a fermarsi al giro 30. Dopo un giro si ferma anche il suo connazionale Nico Rosberg, in crisi anche lui con le gomme. Non sembra avere l ostesso problema Lewis Hamilton, che prima di rientrare fa segnare tempi da record, riuscendo quasi a scendere sotto l’1 e 42.

L’ultimo stint sembra essere più complicato del previsto per Vettel, che non riesce a tenere il passo delle Mercedes con le gomme più dure. Al 35° giro rientra anche Raikkonen, portandosi a ridosso del compagno di squadra in 4° posizione. Dopo 40 giri le due Mercedes sono ormai inarrivabili per le due Rosse, seguono staccate le due Williams di Massa e Bottas, poi Grosjean e un sorprendente Verstappen, chiudono la top ten le due Sauber di Nasr ed Ericsson. Seguono Ricciardo, Perez e Le due Mclaren Honda, ancora in ritardo di prestazione. Nella parte finale di gara si accende la lotta nelle retrovie tra Button e Maldonado, che però si trovano ad essere doppiati dalle due Ferrari, creando un po di confusione per i doppiaggi. Ne approfitta Alonso che si riavvicina al compagno di squadra e al Venezuelano della Lotus. La lotta diventa a tre, e si conclude con il contatto tra Button e Maldonado a pochi giri dal termine. L’inglese danneggia la sua ala anteriore, mentre Maldonado è costretto a rientrare ai box e a ritirarsi al giro 52 per un problema tecnico. Le posizioni non cambiano nel corso degli ultimi giri, ma c’è tempo per una Safety Car a due giri dalla fine, a causa del ritiro di Verstappen che pianta la sua Toro Rosso sul rettilineo di partenza. La gara finisce in regime di congelamento.

Ordine di arrivo del GP di Cina 2015 

Pos. Pilota Naz. Team Tempo di gara
1 LEWIS HAMILTON GBR MERCEDES 1:39:42.008
2 NICO ROSBERG GER MERCEDES +0.714s
3 SEBASTIAN VETTEL GER FERRARI +2.988s
4 KIMI RÄIKKÖNEN FIN FERRARI +3.835s
5 FELIPE MASSA BRA WILLIAMS +8.544s
6 VALTTERI BOTTAS FIN WILLIAMS +9.885s
7 ROMAIN GROSJEAN FRA LOTUS +19.008s
8 FELIPE NASR BRA SAUBER +22.625s
9 DANIEL RICCIARDO AUS RED BULL +32.117s
10 MARCUS ERICSSON SWE SAUBER +1 lap
11 SERGIO PEREZ MEX FORCE INDIA +1 lap
12 FERNANDO ALONSO ESP MCLAREN +1 lap
13 JENSON BUTTON GBR MCLAREN +1 lap
14 CARLOS SAINZ ESP TORO ROSSO +1 lap
15 WILL STEVENS GBR MARUSSIA +2 laps
16 ROBERTO MERHI ESP MARUSSIA +2 laps
17 MAX VERSTAPPEN NED TORO ROSSO DNF
RT PASTOR MALDONADO VEN LOTUS DNF
RT DANIIL KVYAT RUS RED BULL DNF
RT NICO HULKENBERG GER FORCE INDIA DNF

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento