F1 | Per Renault power-unit 2015 nuova in tutto!

28 Gennaio 2015 – Per la stagione 2015 il motorista francese non vuole farsi trovare impreparato come nel 2014. Proprio per questo Renault ha apportato notevoli cambiamenti nelle sue power-unit, sfruttando le finestre concesse dalla FIA.

Nonostante lo scorso anno le power-unit Renault, siano state le uniche “non Mercedes” ad avere ottenuto almeno una vittoria in un GP, è stato evidente lo svantaggio nei confronti delle power-unit di Stoccarda. Nel quartier generale Renault di Viry-Chatillon dove vengono costruiti ed assemblati i motori francesi, si è lavorato parecchio nel corso di questo inverno nel tentativo di arginare il gap con i propulsori Mercedes.

Tutto ciò ha richiesto dei notevoli cambiamenti organizzativi ed importanti cambiamenti nella realizzazione della power-unit 2015, confermato dalle parole del capo tecnico dei motori Renault, Rob White:

robwhiterenault“In Renault abbiamo già utilizzato la maggioranza dei 32 “gettoni ” consentiti prima dell’inizio di stagione a Melbourne, lasciando un’allocazione “modesta” nel corso della stagione. Abbiamo fatto degli importanti cambiamenti per guadagnare in termini di prestazioni ed affidabilità. Innanzitutto abbiamo modificato ogni sistema e sotto-sistema, con gli elementi prioritari per queste unità ibride. Le principali modifiche riguardano il motore a combustione interna, il turbocompressore e le batterie.”

Stando alle dichiarazioni dei tecnici della casa francese, il motore ha una nuova camera di combustione ed un nuovo sistema di scarico come consentito dal regolamento 2015. Il propulsore Renault è dotato anche di un nuovo turbocompressore abbinato ad un sistema di recupero di energia molto più efficiente rispetto a quello della passata stagione.

La power-unit 2014 era già ben bilanciata nel suo baricentro, tuttavia abbiamo riposizionato il tutto in una nuova posizione per integrarsi meglio nel telaio. Inoltre molti sistemi elettronici sono stati riorganizzati e semplificati per il lavoro dei meccanici e dei tecnici. In poche parole tra la power-unit 2014 e quella 2015, ci sono pochissimi parti in comune. “

Tuttavia White non sa dire quanto possa essere migliore l’unità ibrida 2015, rispetto a quella della scorsa stagione, ma chi è molto ottimista nel lavoro fatto da Renault è il boss del reparto F1 Cyril Abiteboul:

Sicuramente non siamo rimasti a guardare la concorrenza, però sono sicuro che in Renault abbiamo fatto dei grandi passi in avanti, sia nelle prestazioni sia in affidabilità.

Nei primi test pre-stagionali 2014, il motore Renault a malapena riusciva a compiere qualche giro in pista, caratterizzato da numerose rotture a tal punto di scoraggiare un team 4 volte campione del mondo come la Red Bull, salvo poi ribaltare la situazione nel corso della stagione vincendo addirittura tre GP. Quindi la lezione è servita agli uomini della casa francese, costretti a cambiare radicalmente il loro V6. E se fossero loro in questo 2015 a sorprendere tutti con questa nuovissima power-unit spiazzando la concorrenza di Mercedes, Ferrari e Honda? Tutto può accadere nella F1.

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento