F1 | Qualifiche GP del Brasile, parola ai protagonisti

08 novembre 2014 – Interlagos – Gioia, speranze, tristezza, frustrazione: tutti i sentimenti dei protagonisti in attesa del Gran Premio del Brasile.

Grande soddisfazione nelle parole di Toto Wolff, team principal della Mercedes dopo la 17esima pole stagionale della sua scuderia:

I nostri piloti hanno lottato sul filo dei millesimi, ci sono pochi centimetri di differenza tra i loro giri… Stupendo. Nico ha fatto un giro grandioso, peccato che abbia sbagliato il settore centrale, alla fine merita però questa pole. Complimenti a lui, ha vinto il trofeo di poleman stagionale, bravissimo. Se credo che si possa riaprire il Mondiale domani? Certo, è possibile. Nessun problema per Lewis, è tranquillo, lo è sempre, non dobbiamo tenerlo tranquillo noi.

smedleyFelice anche Rob Smedley, sul fronte Williams:

Sono tanti anni che conosco Massa ma continua ad emozionarmi. Non riesco ad essere del tutto felice, speravo in una prima fila, ma siamo terzo e quarto e va bene. Felipe qui da il massimo. Attenzione perchè  domani Rosberg ed Hamilton avranno molta pressione addosso per la lotta tra di loro, quindi prepariamoci a lottare per vincere!

Esulta Rosberg, dieci pole position stagionali che gli valgono il grado di miglior qualificatore del 2014 (a dicembre riceverà un trofeo durante il gala FIA):

Una grande pole! Però sarà un weekend perfetto solo con la vittoria. La pole è la miglior posizione possibile, è ovvio, sarà però importante concretizzare in gara al contrario di quanto ho fatto ad Austin. E’ un’occasione che non devo lasciarmi sfuggire. Sono felice di aver raggiunto quota 14 pole in carriera. 

Sereno Lewis Hamilton, che partirà ancora secondo ma che è intenzionato a ripetere la “manovra” di Austin:

C’è stato un piccolo gap con Nico. E’ stata una qualifica divertente, sono contento per il pubblico. Una bella lotta, ho sbagliato alla curva 1 ed alla curva 10, non sono riuscito a fare meglio. Io domani voglio vincere, i punti non mi bastano. Sarà una gara lunga, con le incognite dei pit stop ed il meteo incerto.

E’ stata una grande qualifica per Felipe Massa, idolo di casa, terzo dopo aver sognato la pole con una vettura molto competitiva:

Sempre emozionante correre qui, ancora di più farlo con una macchina competitiva. E’ una grande posizione, anche se non ho tirato fuori il massimo. Abbiamo avuto problemi a rimettere in moto la macchina per uscire a fare l’ultimo tentativo, le gomme non erano perfette, ho fatto un errore. Davanti al mio pubblico spero di arrivare il più in alto possibile, sognare non costa.

Perplesso, invece, Bottas, non abituato a stare indietro al compagno di squadra:

Non ho capito perchè nell’ultimo tentativo non avevo più grip. Non sono andato come volevo, ma terzo e quarto è un buon risultato per il team. Domani anche Felipe in lotta con me? Si, non vedo l’ora di correre con piloti così forti. Sarà una bella gara.

E’ parso nervoso Fernando Alonso, dopo l’episodio controverso della prima parte delle qualifiche:

Dite che sono nervoso? Non mi interessa niente. Non ho nessun problema con il team, è troppo chiedere di mandare in pista la macchina con la batteria pronta? Sono in Ferrari e chi guida la Ferrari vuole essere competitivo. E’ stato un weekend duro fin qui, siamo sempre stati tra il settimo ed il decimo tempo, siamo dove pensavamo. La gara è piena di incognite, sarà decisivo il degrado. Speriamo bene.

Molto più sorridente Sebastian Vettel, autore di un ottimo sesto tempo con una Red Bull che ha sofferto in qualifica la lentezza della power unit Renault e che si è lasciato andare anche a qualche parola relativa al suo futuro:

Abbiamo avuto delle prove libere piene di problemi, in qualifica però siamo cresciuti. In Q1 mi sono salvato per un pelo, poi sono andato in crescendo, risolvendo il problema di sovrasterzo all’anteriore. Il problema di stamani è la sindrome di Mark Webber? Con rispetto per Mark, non ha mai vissuto un anno come questo!! A volte va tutto bene, a volte succede qualcosa, in anni come questi succede di tutto!! Non vivrò più un anno così sfortunato. I tifosi italiani dicono che la coppia migliore del 2015 sarà  Vettel-Raikkonen?? La gente italiana è molto intelligente. Io non posso fare nessun annuncio, ma quando parlano in Italia la sanno lunga…

GGP BRASILE F1/2014laciale Kimi Raikkonen:

Buon weekend? Alla fine sono decimo, non va bene. Se parto sempre dietro è dura. 

Sempre con il sorriso stampato in faccia Ricciardo:

La macchina era buona, ma ho sofferto molto. Ho un buon passo gara, voglio fare meglio di oggi. Magari con un pò di pioggia possiamo arrivare a podio. Impossible is nothing!


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento