F1 | I progetti triennali della Ferrari e di Mattiacci

30 agosto 2014 – Marco Mattiacci ha parlato del suo ambizioso progetto per il ritorno della Ferrari ai livelli di competitività consoni al suo blasone. 

I canali di Fox Sport, nella giornata di ieri, hanno riportato il colloquio avuto tra il loro corrispondente – ed ex-pilota – Martin Brundle e Marco Mattiacci. Il direttore generale della Scuderia Ferrari ha parlato di un progetto a breve e medio termine per riportare la Ferrari a livelli di competitività che le consentirebbero di tornare a vincere il doppio titolo mondiale.

10628886_895305910499034_3395942044453206043_o“Nei miei primi mesi di lavoro ho cercato di capire a che punto fossimo. E’ questa la base fondamentale per iniziare a pensare ad una strategia futura: capire il punto di partenza e le persone che lavorano nell’equipe. Sappiamo che la strada per il ritorno alla vittoria è lunga e tortuosa ma in tre anni, quasi certamente, vedremo la Ferrari tornare al successo! Si guardi alla Mercedes, tanto per fare un esempio, oppure alla Red Bull: hanno passato anni prima di arrivare ai vertici. In F1, poi, non è come il calcio: non si può cambiare allenatore, comprare un paio di calciatore e sperare di vincere lo scudetto l’anno successivo. Ci vorrà un po’ di tempo in più.” 

Riguardo i piloti, e continuando a parafrasare il calcio, Mattiacci ha confermato, ancora una volta, che la formazione 2015 resterà invariata. Ha inoltre specificato che il contratto in essere di Fernando Alonso è valido fino alla fine del 2016 e che la Ferrari farà di tutto per fornirgli l’auto più veloce dell’intero circus.

Marco Mattiacci, poi, ha discusso del potenziamento dello staff tecnico e di Adrian Newey:

“Stiamo cercando di rinnovare il nostro personale, abbiamo sempre un occhio attento al mercato ma ciò non vuol dire che arriverà per forza un nome roboante. Molti dei grandi nomi attuali, due anni fa non erano tali. Per questo motivo guardiamo a persone dal grande potenziale, anche se non sono in prima linea. Qualche tempo fa, intorno alla Ferrari girava voce di un contatto con Adrian Newey: vi posso assicurare che io, a riguardo, non sono mai stato coinvolto!”

Dal GP di Cina, occasione in cui Mattiacci per la prima volta ha diretto la Scuderia Ferrari, son passati circa 100 giorni. Il DG della Ferrari, tirando le somme del suo primo periodo di direzione si dice tranquillo e… 100 volte più motivato!.


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".