F1 | Ferrari in crescita, segnali di ottimismo dal Belgio

26 agosto 2014 – Un ritrovato Raikkonen e un solido Alonso, ma non solo: oltre ai piazzamenti dei piloti della Rossa sul circuito di Spa, a Maranello c’è un motivo in più per sorridere. Si tratta della piccola rivoluzione tecnica adottata nell’ultimo GP.

Lascia il Belgio soddisfatta, la Ferrari: insieme al quarto posto di Raikkonen e al settimo di Alonso, sul circuito di Spa la Rossa ha portato importanti soluzioni tecniche con cui ridurre il gap con gli avversari.

erfet3Isolante termico sugli scarichi – Una delle soluzioni attese già da tempo era quella dell’installazione di un isolante termico sui condotti degli scarichi del motore. Sia Mercedes che Renault, infatti, da inizio stagione hanno protetto e limitato le dispersioni termiche dei loro scarichi per recuperare quanta più energia possibile, mentre la Ferrari non aveva curato  questo aspetto. Il materiale applicato, simile quindi a quello delle altre due scuderie, sembra poter garantire un recupero di potenza di 12/15CV fondamentale su circuiti come quello di Spa e Monza.

Per continuare a leggere l’articolo, clicca qui.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento