F1 | Melbourne passa dalla F1 alla Indy?

26 marzo 2014 – La Formula 1 potrebbe perdere dal 2016 il GP d’Australia , dopo il disappunto e la rabbia dei promoter della gara di Melbourne per via del sound dei nuovi motori turbo.

melbourne-australiaCome da tradizione il campionato del mondo di Formula 1 inizia sempre nella terra australiana con il gp di Melbourne con i suoi riscontri positivi e negativi, quest’anno però a prevalere sono stati sicuramente i riscontri negativi a prevalere mettendo seriamente a rischio la permanenza della gara australiana oltre il 2015, quando il contratto scadrà.

Le 2 parti per rinnovare il contratto del gran premio, ovvero Ecclestone ed il governo australiano sembrano da diversi mesi in grado di non trovare un accordo economico a breve termine.

Sta di fatto che il Presidente della commission dell’ Australian Grand Prix Ron Walker ha espresso tutto il suo disappunto sulla gara di quest’anno, dichiarando che il sound dei nuovi V6 turbo erano a dir poco imbarazzanti e che si facevano fatica a sentire in rettilineo. Secondo Walker tutto questo farà si che i promotori del gran premio non appoggino più la corsa, mentre i tifosi dopo essere stati interpellati con un sondaggio a tale proposito, hanno detto che non interessa a loro il risparmio del carburante, ma bensì vogliono vedere 22 guerrieri in pista combattere dall’inizio fino al termine della gara.

Se l’Australia non dovesse più ospitare più la Formula 1 qui entrerebbe in gioco il campionato Indycar, dove prenderebbe il posto del circus per diversi motivi: prima cosa un risparmio economico notevole per gli organizzatori dato che ospitare una gara indycar costerebbe quasi dieci volte meno, seconda cosa per il sound molto più grintoso dei motori turbo che utilizza la serie d’oltre oceano.

Walker ha inoltre aggiunto che non c’è molto tempo per trovare una soluzione e che si aspetta da Mister E risposte positive ed immediate, perchè un’azione legale contro Ecclestone risulterebbe una possibilità dato che non era questa la F1 che aveva comprato nel lontano 1985. Walker ha poi ricordato che Ecclestone aveva suggerito alcuni anni fa nel corso di un incontro a Ginevra che  gli organizzatori avevano il diritto di fargli causa, non avendo ancora firmato nessun contratto verrà messa molta pressione alla FIA colpevole di questo poco glorioso inizio di stagione, con regole nuove che danneggiano la F1 sia sul piano delle prestazioni che sul piano dell’immagine. Nulla è ancora perso però se non si agisce sin da subito le conseguenze potrebbero essere irreparabili.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento