F1 | Ufficiale: la FIA conferma il doppio punteggio all’ultima gara

23 gennaio 2013 – Nella giornata di oggi si è tenuta un’altra riunione del Consiglio Mondiale che ha, di fatto, confermato quella che era stata la novità più chiacchierata (e forse criticata) dell’ultimo periodo invernale della F1: quella dell’acquisizione del punteggio doppio all’ultima gara del mondiale.

FIA_placeNiente ripensamenti quindi. Tutto rimane invariato. Quella che era diventata, per molti, una speranza, è di fatto svanita in una bolla di sapone: il punteggio doppio all’ultima gara dei prossimi mondiali di F1, ci sarà.

Subito dopo la fine del mondiale 2013, tra le tante novità che accompagnavano l’attesa per il nuovo accendersi dei motori, la più importante e clamorosa era quella che prevedere l’acquisizione di un  punteggio raddoppiato per tutti i piloti arrivati nei primi 10 posti dell’ultimo. Questa ‘manovra’ era atta a tenere vivo l’interesse per le sorti del mondiale onde evitare di avere nuovamente un mondiale in stile 2011 e 2013 nella quale l’interesse è calato vertiginosamente (causa Vettel e Red Bull, n.d.r.).

Questa novità, però, ha fatto storcere il naso a moltissimi appassionati in tutto il mondo che, tramite internet e tutti i canali social di comunicazione, si sono fatti sentire a gran voce. Ecclestone, infatti, fu costretto esattamente un mese fa ad ammettere che questa regola si sarebbe dovuta ridiscutere in sede del successivo consiglio, avvenuto oggi. Questa discussione, però, non ha portato all’abrogazione di una regola che è stata approvata tempo fa da tutti i team iscritti al mondiale.

La maggior parte dei tifosi sparsi per il globo nutriva grosse speranze per la giornata odierna, per evitare che si potesse mettere su un nuovo artificio, dopo quello del DRS, che a detta di molti va ancor di più ad infangare il sacro principio della competizione sportiva.


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".