F1 | Intrighi di mercato a centro classifica

23 novembre 2013 – La F1 di scena ad Interlagos si appresta a vivere l’ultima tappa iridata della stagione 2013. Per un campionato ‘sportivo’ che finisce, però, ve ne è un altro che non si corre sulle piste ma che è da poco entrato nel vivo e riguarda il mercato piloti e l’assegnazione dei sedili delle macchine per la prossima stagione.

Tutto gira intorno ai seguenti nomi: Pastor Maldonado, Sergio Perez, Nico Hulkenberg.

Gli occhi dei team, sotto un punto di vista prettamente “aziendalistico”, guardano come estrema attenzione ai primi due driver appena citati. Sembra strano ma sono proprio loro due, a differenza del talentuoso Hulkenberg, che portano con loro una considerevole dose di dollari sonanti che, in questo momento economico non felicissimo, fanno sicuramente comodo a tutti. Nico, invece, porta con se soltanto molto, molto talento ed al giorno d’oggi, purtroppo, non è detto che ciò basti per guadagnare un sedile dignitoso.

Le ultime voci di mercato, confermate di più parti, danno Sergio Perez, silurato dalla McLaren, vicino ad ottenere un posto in Lotus-Renault. Il sedile lasciato libero da Raikkonen, infatti, è quello più ambito tra i rimanenti liberi per il 2014. Indipendentemente dall’accordo Lotus-Quantum (che non è stato ancora ufficialmente firmato), a causa dei problemi finanziari Lotus, l’accordo con Perez (appoggiato da grandi aziende messicane) sarebbe la cosa più logica, visto anche la voglia del messicano di non andare a finire in un team di medio-bassa classifica dopo l’esperienza in un top-team come la McLaren.

Pastor Maldonado sarebbe vicino alla Sauber per affiancare, probabilmente, il giovane russo Sergey Sirotkin. Se cosi fosse, quindi, il team elvetico si ritroverebbe due piloti paganti tra le sue fila, con il venezuelano che dovrebbe anche fare da ‘chioccia’ per il 18enne russo debuttante in F1.

Hulkenberg_

Infine vi è la questione paradossale legata al nome di Nico Hulkenberg. Uno dei piloti più talentuosi del circus della F1 fatica a trovare un sedile per la prossima stagione. La premessa è che il tedesco ne ha abbastanza di navigare in acque di centro classifica con la Sauber. Detto questo, appena una settimana fa sembrava praticamente fatta con la Lotus. Le cose sono cambiate negli ultimi giorni ed il tutto sembra essere legato all’accordo di sponsorizzazione del team di Enstone con la Quantum, che tarda ad arrivare. Ecco perchè il management del tedesco si ritrova praticamente costretto – e rassegnato – ad andare a bussare alla porta della Force India e se tale accordo arrivasse, Hulkenberg farebbe coppia con un altro tedesco, Adrian Sutil che sembra pronto ad ufficializzare il rinnovo, per un altro anno, con il team indiano. Lo scozzese Paul Di Resta, apparentemente di troppo in questa girandola di spostamenti, sta guardando al campionato IndyCar.

Per capire o no se questo scenario andrà davvero a verificarsi, si aspettano le prime conferme ufficiali già dal lunedi dopo il GP del Brasile.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento