F1 | Lutto nel motorsport: Morta Maria de Villota

11 Ottobre 2013 – Terribile lutto per il mondo dei motori. E’ stata ritrovata stamattina in un’albergo a Siviglia il corpo senza vita di Maria de Villota. 

maria-de-villotaLe cause della morte pare siano dovute ai postumi di un intervento alla quale la pilotessa spagnola è stata sottoposta poche settimane fa. Pare, infatti, che la causa del decesso sia riconducibile ad una trombosi lipidica. Si parla, anche, di una dose eccessiva di farmaci anti dolorifici che le avrebbero causato un arresto cardiaco. Le cause certe le si sapranno solamente in sede autoptica, della quale ancora non si conosce la data.

Maria de Villota, figlia del driver spagnolo Emilio de Villota, era stata coinvolta in un terribile incidente a Duxford circa un anno fa. Durante un aereo test perse il controllo della sua Marussia (era collaudatrice del team russo) e finì contro una rampa di scarico di un camion. Le conseguenze furono devastanti per la sfortunata spagnola che perse l’occhio destro.

Il destino vuole che il decesso avviene ad un anno esatto dalla sua prima uscita pubblica dopo l’incidente, dove mostrò il casco orribilmente danneggiato. Maria de Villota si trovava a Siviglia dove, il 14 ottobre, avrebbe dovuto presentare il suo libro dal titolo “La vita è un dono”.

Agli appassionati rimane il messaggio che ha voluta dare al mondo intero. Non ha mai rinnegato ciò che le era accaduto e si mostrava in pubblico con una benda sull’occhio che spesso abbinava all’abbigliamento, un modo per esorcizzare le terribili conseguenze che aveva riportato dopo l’incidente.

 


Luca Sarpero

28 anni di vita e 29 passati ad amare la Formula 1. Senza se e senza ma. Amante del web per passione, storico di F1 per vocazione.