domenica, Febbraio 5, 2023

F1 | Boullier: “Bisogna ridurre i costi della Formula 1”

Enstone, 9 agosto 2013 – Con una crisi economica sempre più presente in F1, Eric Boullier, capo del team Lotus, ha ammesso che bisognerebbe ridurre i costi della Formula 1 per permettere a tutte le squadre di restare a lungo termine nella Formula massima.

hetvegen-ujbol-magyarorszagon-a-szaguldo-cirkusz-hungaroring-f1-magyar-nagydij-2012-27464In un’intervista rilasciata ad Autosport, Eric Boullier ha detto che gli elevati costi dela Formula 1 dovrebbero scendere al fine di permettere a tutte le piccole squadre di rimanere nel circus. Secondo quanto dichiarato dal team principal della Lotus, solo il 20%  delle squadre (Ferrari, Red Bull e Mercedes, nrd) sono contrarie alla riduzione delle spese mentre il restante 80% è favorevole.

Ciò significa che le squadre più piccole, tra cui la stessa Lotus, potrebbero affrontare un deficit finanziario a tempo indeterminato. Lo si è visto già con la Sauber che grazie a una forte partnership con un trio di investitori russi è riuscita ad evitare la bancarotta. Ma anche lo stesso team di Enstone si è trovato in difficoltà tanto che la Genii Capital ha dovuto vendere una quota del 35% al team Infinity Racing per garantire il suo futuro immediato.

“Il problema è che alcune squadre – come Ferrari, Mercedes e Red Bull – posso ancora permettersi di spendere molto sul progetto della vettura, noi non possiamo”, ha dichiarato Boullier ad Autosport. “Per mantenere dei team competitivi, abbiamo bisogno un mantenere un budget minimo con le nostre risorse, ma il problema e che questo limite è superiore alle entrare tanto che abbiamo bisogno dei nostri azionisti per colmare il gap”

“Non dimentichiamo che agli inizi degli anni ’90, un top team spendeva all’incirca 40.000.000 di sterline mentre dal 2008 i miglior teams spendono 100.000.000 sterline. Dobbiamo imporre un costo basso ma il problema di oggi e che l’80% dei team sono favorevoli ma il restante 20 no. Non credo sia giusto che solo tre team possono permettersi la F1, quindi dovremmo trovare un modo per riportare le spese al minimo”.

Con le piccole squadre in forte crisi economica a causa dei costi della F1, Boullier ha ammesso che per ora ci sono delle discussioni in corso con la FIA riguardo ai controlli sulle spese delle varie squadre. Infine, il team principal della Lotus si è detto molto ottimista della salute a lungo termine della squadra grazie all’ingresso del nuovo partner Infinity.

“Sono felice che alcune discussioni sono state mosse in F1 con la FIA, per portare la riduzione dei costi all’interno del regolamento sportivo”, ha ammesso Boullier.

“Abbiamo annunciato un nuovo partner a poche settimane fa, che non è ancora completata, ma è sulla buona strada. Fatto queesto, ci sarà una nuova era per Enstone perchè finaziariamente saremo sicuri per molti anni ad un altro livello”.

“Non possiamo ancora spendere gli stessi soldi come Ferrari e Mercedes, ma come squadra siamo in grado di garantire il livello che abbiamo sempre dimostrato fino ad oggi”, ha così concluso

Ultimi articoli

3,683FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe