F1 | Gutierrez, pilota ancora troppo acerbo?
 

 


F1 | Gutierrez, pilota ancora troppo acerbo?

di Davide Picchini

10 agosto 2013 – Dopo due belle annate del giovane pilota Perez, condite da tre inaspettati podi a Monza, Montréal e Sepang e  terminate con il passaggio alla Mclaren, la Sauber ha voluto promuovere un altro giovane messicano alla guida di una sua monoposto; si tratta di Esteban Gutierrez, già terzo pilota della scuderia svizzera dal 2010.

La prima metà di stagione non l’ha vissuta da protagonista, anzi…Inisieme a Valterri Bottas,  Gutiérrez è l’unico pilota di una squadra consolidata a non aver ancora totalizzato nemmeno 1 punto nella classifica piloti. Inoltre, mentre il pilota finlandese  ha ottenuto quasi sempre buoni risultati, tanto da aver impressionato molti alla Williams riuscendo a cogliere una terza posizione in griglia di partenza a Montréal e a concludere 9 gare su 10, Gutierrez, al contrario, ancora non si è espresso in questa stagione d’esordio per lui tanto che, stando ad alcune voci di corridoio potrebbe lasciare la Sauber già dalla prossima stagione. C’è però da considerare anche una perdita di competitività da parte della Sauber, infatti il compagno Nico Hulkenberg ha totalizzato solamente 7 punti, mentre  un anno fa nello stesso periodo della stagione, la scuderia aveva totalizzato già 80 punti e lottava con la Mercedes nella classifica costruttori.

Immediate le risposte di Gutierrez il quale ha negato la veridicità dei “rumors” riguardo il sua addio alla Sauber:  “C’e un sacco di speculazione, non dovremmo considerare notizia ciò che non è vero”.

Di “positivo” c’è da evidenziare solo il Gran Premio di Montmelò dove riuscì a classificarsi 11° subito dopo la zona punti davanti al suo compagno di squadra Hulkenberg (15°) e a siglare il giro più veloce della gara, in linea generale però le prestazioni non sembrano convincere la Sauber che sarebbe già in contatto con due piloti di maggior esperienza: Kamui Kobayashi, attuale pilota GT della Ferrari, e Sebastian Buemi, attuale terzo pilota della Red Bull.

Ci auguriamo che il giovane pilota messicano riesca a resistere a tutte queste pressioni e a disputare una buona seconda metà di stagione per riconfermarsi per il prossimo anno.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento