martedì, Ottobre 4, 2022

F1 | GP Ungheria 2013 – Anteprima

ROUND 10/19 – FORMULA 1 MAGYAR NAGYDÍJ 2013 – Anteprima del Gran Premio di Ungheria, decima prova del mondiale di Formula 1, che si corre domenica, 28 luglio 2013, alla periferia di Budapest.

Tre settimane di stop che portano il mondo della F1 al giro di boa della stagione agonistica 2013 ed alla successiva pausa estiva. Tre settimane in cui abbiamo assistito ad un breve break del silenzio motoristico. Break dato dai test di Silverstone che hanno portato piloti debuttanti e non ad una tre giorni di prove di pneumatici e nuove soluzioni tecnice più o meno nascoste su ogni vettura.

Il circuito dell’Hungaroring è tra i più lenti dell’intero panorama mondiale, con forti sconnessioni dell’asfalto e curve a medio-bassa percorrenza che implicano un assetto estremamente carico e sospensioni morbide. Essendo paragonato dai piloti come una “specie di kartodromo”, si può facilmente intuire che il disegno del tracciato ungherese non favorisce sicuramente i sorpassi e le gare spettacolari. Il punto più usato dai piloti per tentare un azzardo verso il diretto concorrente è la staccata alla fine del rettilineo box. Nel 2006 (anno della prima vittoria di Button e della Honda in F1) e nel 2011 il clima ha sorpreso tutti con la pioggia che ha mescolato le carte in tavola. La consuetudine in fatto di clima, però, è sicuramente un caldo torrido che va a bollire l’asfalto.

Fronte pneumatici: Dopo l’ennesimo cambiamento di strategia fronte Pirelli, in Ungheria il costruttore italiano porterà le mescole PZero White Medium e PZero Yellow Soft. Quello dell’Ungheria è il tracciato permanente più lento in calendario, ma che impegna molto le  gomme a causa di un layout tortuoso. Le temperature ambientali spesso elevate saranno favorevoli alle mescole soft, che  e medium diventano le più indicate per questo tracciato, anche perché le soluzioni Pirelli di quest’anno sono più morbide di quanto non fossero quelle della gamma 2012. Per quanto riguarda la configurazione degli stessi pneumatici, Pirelli porterà un prodotto avente costruzione 2012 e tipologia di mescola 2013.

Fronte DRS: Due le zone anche per questo tracciato. La prima è rappresentata dal lungo rettilineo box e la seconda, molto più breve, dal piccolo allungo tra la prima e la seconda curva del tracciato. I due settori di DRS sono accomunati da un unico detection point posizionato prima della curva 14 che immette sul rettilineo finale.

Cattura

Prima corsa sull’attuale tracciato: 1986
Numero di giri: 70
Lunghezza del tracciato: 4.381 km
Distanza di gara: 306.630 km
Record sul giro: 1:19:071 – Michael Schumacher – Ferrari – 2004

Francesco Svelto
Francesco Svelto
Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Ultimi articoli

3,655FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe