venerdì, Settembre 30, 2022

F1 | Ufficiale: i cambiamenti al regolamento 2014

28 giugno 2013 – Il World Motor Sport Council della FIA ha annunciato ufficialmente i cambiamenti al regolamento sportivo della stagione agonistica 2014. Alcuni di essi erano già stati ampiamente annunciati.

 

FIA_f1A Goodwood si è tenuta la riunione ufficiale FIA per deliberare i tanto attesi cambiamenti regolamentari per la prossima stagione. Confermata la cosiddetta “Patente a punti” per i piloti. Vediamo nel dettaglio le parti salienti del comunicato ufficiale:

– Introduzione della Patente a punti: ad ogni infrazione in pista sarà associato un ‘peso’ che va da 1 a 3 punti, a seconda della gravità della cosa. Se un pilota si accumula più di 12 punti, verrà automaticamente escluso dalla gara successiva. Tali punti rimarranno sulla patente di guida del pilota per 12 mesi.

– È stata adottata la procedura che darà la possibilità, ad un pilota, di restituire qualsiasi vantaggio ottenuto illegalmente in pista (esempio: taglio di chicane).

– Verranno introdotte quattro sessioni di test collettivi di due giorni ognuna subito dopo quattro gran premi europei – da decidere – durante la stagione. Le prove si terranno nelle giornate di martedi e mercoledi post-gara. Inoltre ci sarà una sessione aggiuntiva per permettere di ‘svezzare’ i nuovi motori turbo in gennaio.

– In seguito ad una ben precisa richiesta da parte del team Mercedes, sarà consentito di fornire motori ad un massimo di quattro squadre nel 2014.

– Per motivi di sicurezza, tutto il personale che lavora su un’auto in gara dovrà essere munito del casco per la protezione del capo.

– Ogni pilota potrà utilizzare fino ad un massimo di 5 propulsori nell’intera stagione. Il cambio, invece, dovrà durare per sei gare. La penalità ad un’infrazione del genere sarà la partenza dalla pit-lane.

– Ogni sostituzione di elementi meccanici (esempio: cambio, turbina, ecc.) comporterà l’arretramento di 10 posizioni in griglia di partenza.

– Non potranno essere usati più di 100 kg di carburante in gara.

– Il limite in pit-lane passa a 80 km/h in tutte le fasi della corsa.

Successivamente approfondiremo gli impatti che avranno questi nuovi aspetti sulla gestione di una gara.

 

Francesco Svelto
Francesco Svelto
Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Ultimi articoli

3,652FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe