lunedì, Dicembre 5, 2022

F1 | Montermini: “Recupero Ferrari grazie ad un grandissimo pacchetto!”

La Ferrari arriva col vento in poppa in vista di Melbourne. Reduce da quattro podi in due gare, una vittoria conquistata ed una mancata per un soffio, il team di Maranello guarda con ottimismo al primo circuito cittadino del mondiale di F1 2022, conscia che nelle caratteristiche della propria macchina ci potrebbe essere la chiave per sbancare l’Albert Park. 


| a cura di Francesco Svelto

Andrea Montermini intervenuto a Pit Talk ci ha rivelato come molte persone a Maranello indichino non una ma la totalità delle caratteristiche Ferrari come la chiave del recupero di questo inizio anno. Non solo il motore quindi, ma anche il telaio: 

Le cause di questo recupero Ferrari? Penso che ci sia più che altro un grandissimo pacchetto, e lo dico molto volentieri perché ho sentito parecchi amici all’interno di Maranello e tutti hanno detto la stessa cosa. Il motore, certo, quello è completamente nuovo ed è molto competitivo. So perfettamente che sono molto contenti anche della macchina, sta reagendo molto bene. Ovvio che però, come tutti, avrà bisogno del suo sviluppo perché in questa fase sono convinti di non aver tirato fuori assolutamente tutto quello che la macchina può dare. 

 

Grosso punto debole della Ferrari degli scorsi anni era la comparazione dei dati tra pista e simulatore dinamico. Ora che il problema sembra in parte o addirittura totalmente risolto, voci di corridoio indicano che la Ferrari in vista di Melbourne abbia dei riscontri molto positivi:

“Ci son tutta una serie di parametri che vengono studiati prima di ogni gara e messi a confronto con le esperienze dei test e degli anni passati. Quindi sanno perfettamente, o con un’ottima approssimazione, dove si va a parare sul circuito successivo. In questo caso Melbourne è un tracciato cittadino, serviranno grandissime staccate ma anche una grandissima trazione. Una delle caratteristiche principali della Ferrari di quest’anno è proprio la trazione in uscita delle curve lente e nelle simulazioni sarebbe saltata fuori questa caratteristica!”

 

Francesco Svelto
Francesco Svelto
Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".
3,675FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe