F1 | Abu Dhabi: Finale thrilling !

Il finale dell’ultimo Gran Premio della stagione sarà destinato a rimanere negli annali della Formula 1. Non solo per la conquista ( se confermata ) di Max Verstappen del titolo iridato, ma per il caos determinato dalla Direzione di gara ( ancora una volta ).

Il punto dirimente, mi sembra – se è vero – il fatto che Il Direttore di gara avrebbe detto in un primo tempo, dopo l’incidente di Latifi e l’intervento della Safety Car, che i doppiati non avrebbero dovuto sfilare la Safety Car: motivo per cui  non era il caso per Hamilton e Mercedes di rientrare al box e sostituire le gomme.

Cosa invece che poteva fare Verstappen che non aveva nulla da perdere e quindi ha effettuato il pit-stop. Decisione che il direttore di gara ha poi mutato concedendo all’ultimo giro lo sdoppiamento dei doppiati: il che ha permesso a Verstappen di trovarsi immediatamente dietro ad Hamilton e quindi di attaccarlo con le gomme più morbide e nuove. Operazione che, se Hamilton avesse fatto per primo, avrebbe permesso a Verstappen di mantenere la nuova posizione di leader avendo lui il vantaggio dei doppiati tra se e l’ avversario.

Se è vera l’informazione, cioè il cambiamento della direzione sullo sdoppiamento dei doppiati, c’è di che preoccuparsi. Perché il direttore di gara ha cambiato opinione?

Se quella informazione non è vera allora non resta che dire, come affermava il famoso allenatore della Sampdoria Boskov, “ Il rigore è quando arbitro fischia!”.

E allora rinunciamo a cercare spiegazioni.

 


Renato Ronco

giornalista, specializzato in motoring sportivo e commerciale dal 1963