F1 | Mario Isola si aspetta prestazioni simili al 2020

A Pit Talk con Mario Isola ai nostri microfoni, parliamo delle novità sul fronte pneumatici in F1, ovvero le nuove mescole 2021 e le tanto attese gomme da 18 pollici, previste per il 2022.

Pochi i cambiamenti a livello di regolamento tra 2020 e 2021, pochi  anche i cambiamenti introdotti da Pirelli sulle mescole introdotte in questa stagione.

“Da un’introduzione del 18 pollici al 2021, abbiamo slittato al 2022, quindi abbiamo ripreso in mano le 13 pollici, di cui lo sviluppo era stato abbandonato, per renderlo più robusto e più idoneo a sopportare i carichi che ci aspettiamo di vedere quest’anno. Abbiamo preparato un 13 pollici con un affinamento delle costruzioni anteriori e posteriori, creando anche un nuovo profilo per l’anteriore.”

Mario Isola spiega l’andamento di questi ultimi 2 anni fronte Pirelli. Una situazione sicuramente non semplice per il colosso degli pneumatici, che ha dovuto seguire il trend di queste monoposto 2021, riprendendo le 13 pollici 2020.

“Ci aspettavamo un recupero del carico in Bahrein, dal momento in cui il regolamento è stato approvato, le squadre hanno incominciato a lavorare sulle nuove regole per recuperare il carico. Il bilanciamento è stato ottimizzato e le mescole di quest’anno sono le stesse dello scorso, il livello di grip sarà sostanzialmente simile. Ci sono miglioramenti sui profili di usura.”

Un commento sulle nuove mescole lo si può trarre già dai risultati emersi in Bahrein.

I tempi dei test sono molto simili a quelli dello scorso, e, come detto, le mescole in fondo sono le stesse del 2020. Mario Isola ha però sottolineato che c’è stato un miglioramento sotto l’aspetto dell’usura e del profilo della gomma, per soddisfare le esigenze delle monoposto 2021.

Non ci si aspetta grandi stravolgimenti a livello di mescole in questa stagione, ma una particolare attenzione va’ data all’usura delle gomme, prendendo in esame il GP di Silverstone dove più di una monoposto ha forato la gomma a fine gara.

“I test che faremo sulle 18 pollici, saranno eseguiti con delle monoposto 2017/2021 modificate appositamente per rendere come una monoposto 2022. Se per utilizzare il 18 pollici non è necessario ridisegnare una sospensione completamente nuova, adattandosi a delle sospensioni attuali, chiaramente modificate, immagino che sulle vetture del 2022, proprio perchè tutto cambia nella vettura, anche le sospensioni verrano ridisegnate.”

Ci sono tante questioni sulle nuove 18 pollici per il 2022, specialmente vedendo il drastico cambio regolamentare messo in atto per il 2022.

Mario Isola inoltre è certo che le 18 pollici assorbiranno meno sollecitazioni di quelle attuali anche perchè il fianco si riduce.

“Su piste con cordoli molto alti, ad esempio Monza, con la 18 pollici bisogna stare un po’ più attenti, in quanto la gomma assorbe gli urti in maniera differente dalla attuale.”


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: