Ciccarone: “F1 scippata dalle mani di Ecclestone, se la vuole riprendere!”

Bernie Ecclestone non smette di farsi sentire e critica la F1 attuale: “Avessero le palle dovrebbero riprendere i V10 aspirati”. Una dichiarazione forte che fa capire come il suo attacco a Liberty Media sia deciso.

Ultimamente si è sparsa la voce per la quale Bernie Ecclestone cerchi di riappropriarsi della F1. Nella sua strategia di comunicazione non è mancata, proprio ieri, una bordata nei confronti dell’attuale format.

“In F1 avessero le palle tornerebbero ai V10 aspirati. Ci sarebbe più rumore, più spettacolo, sarebbe fantastico perché siamo nel campo dello show. Si venderebbero più biglietti , tutti ne guadagnerebbero di più. Alcune case  lascerebbero, ma la Ferrari no. Non credo accadrà!

Da una parte Ecclestone è fortemente critico con Liberty Media ma allo stesso tempo dice di mantenere un contatto aperto con Stefano Domenicali, neo CEO di F1 ed ex uomo Ferrari.

Ecclestone dice “se rimane bloccato in qualcosa (riferito a Domenicali) mi chiama e cerco di aiutarlo”

Paolo Ciccarone , attraverso il microfono di Pit Talk, dice:

“Il mondo della F1 potrebbe guadagnare dei soldi. Che voglia prendersi la F1 come ultimo desiderio… ha 90 anni non dirigerà lui baracca. Gli è stata un po’ scippata di mano in un modo che a lui non è tanto piaciuto e tramite diverse cordate ci ha sempre provato. E’ chiaro che in questo momento Liberty Media è ai minimi storici per incassi, investimenti e perdite.

Nel momento in cui è ai minimi lui sta cercando di fare un’opzione. Bisogna vedere se chi possiede Liberty Media vuole vendere e se ha intenzione di avere nuovi soci.

Avevo scritto che gli arabi avevano fatto un offerta a Liberty Media o rilevandola o partecipando. Non è detto che dietro a questo interesse degli arabi ci sia la lunga mano di Ecclestone che è stato il primo a sdoganare i GP in quelle terre.”


Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: