F1 | In Belgio la Red Bull promette battaglia alla Mercedes

In vista del GP del Belgio la Red Bull rilancia nuovamente la sfida nei confronti della Mercedes. A Spa Francorchamps ci saranno degli aggiornamenti tecnici per la RB16, nel tentativo di tenere aperta la lotta per il mondiale. La Red Bull potrà dire la sua a Spa e Monza?

Il mondiale di F1 tornerà sul circuito di Spa Francorchamps il prossimo weekend, dopo una sosta di una settimana. Il GP del Belgio per il team Red Bull sarà fondamentale al fine di battagliare ad armi pari contro la Mercedes, nonchè di tener aperta la lotta per il mondiale. Il team anglo-austriaco introdurrà una serie di aggiornamenti tecnici per recuperare terreno nei confronti della W11.

Indiscrezioni parlano di upgrade tecnici per rendere la RB16 ancor più performante nelle curve ad alta velocità. Poichè in piste come Spa Francorchamps e Monza, oltre alla potenza del motore servirà avere una monoposto super efficace nella percorrenza dei curvoni veloci.

In Belgio alla Red Bull per lottare ad armi pari con la Mercedes non basterà avere un super Max Verstappen, servirà una RB16 pressochè perfetta dal punto di vista telaistico-aerodinamico. Senza contare che anche la power-unit Honda dovrà fare la sua parte nel circuito delle Ardenne. La power-unit giapponese ha dimostrato nel corso della gara di essere molto performante, nonostante il motore Mercedes abbia ancora un vantaggio in termini di CV.

In un mondiale di F1 dove la Mercedes al momento la fa da padrone, uno dei fattori che potrebbe giocare a favore del team di Milton Keynes è il fatto che ci saranno le stesse specifiche di gomme che hanno mandato in crisi a Silverstone le due W11. Tutto sommato Verstappen è ancora in lotta per il mondiale, con 37 punti da recuperare nei confronti di Lewis Hamilton. In pratica meno di due GP separano l’olandese dal pilota della Mercedes. E’ chiaro che una vittoria in Belgio per il binomio Verstappen-Red Bull riaprirebbe il discorso mondiale.

Una missione difficile si, ma non impossibile. Soprattutto se consideriamo l’attuale stato di forma del pilota olandese della Red Bull, l’unico davvero capace di dar fastidio alle “Frecce d’argento”.

Altro fattore chiave in vista del GP del Belgio sarà il meteo, spesso imprevedibile lungo il tracciato di Spa Francorchamps. E sappiamo tutti che in condizioni di pista bagnata il talento di Verstappen può fare la differenza.

Meno male che c’è Verstappen verrebbe da dire, perchè senza l’olandese il mondiale di F1 non avrebbe nessun spunto d’interesse o quasi. E la Mercedes avrebbe la vita ancora più facile. E da Monza con l’abolizione del “party mode”, la lotta tra Red Bull e Mercedes potrà essere ancor più avvincente sulla carta. Quello che molti appassionati di F1 sperano d’altronde.

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".