F1 | GP USA: Red Bull pronta alla stoccata decisiva

La Red Bull e i suoi piloti si preparano al Gran Premio delle Americhe convinti di far bene e allungare in maniera decisiva sulla Ferrari.

di Giulio Scaccia

La Red Bull si prepara per la trasferta americana con fiducia ed ottimismo. E’ questo il mood che si respira ed i due piloti non fanno nulla per nasconderlo. Il team angloaustriaco arriva ad Austin con una scelta di gomme più conservativa rispetto agli altri team di vertice, cosa già avvenuta nei precedenti Gran Premi.

Quattro compounds di gomme medie, a differenza ad esempio della Ferrari che ne ha scelta una sola per Vettel e Raikkonen e la Mercedes, nelle ultime gare molto conservativa, con tre Medium per Hamilton e due per Rosberg.

Austin è un circuito a modo suo atipico. Un lungo rettilineo ma eisgenza di carico aereodinamico nel resto della pista, oltre alla necessità di trazione dopo la prima curva in salita. Dovrebbe quindi essere un buon terreno di caccia per la Red Bull.

red-bullTra l’altro sia Ricciardo che Vertappen avranno motori freschi.

Daniel Ricciardo racconta il suo feeling con Austin:

E’ una pista che amo, è spettacolare e ha delle caratteristiche uniche come il punto di corda molto ampio in curva 1, possono starci quattro macchine affiancate. Ci sono tantissime possibilità di sorpasso e di divertimento su tutta la pista. Non manca nulla di quel che amo su un circuito, dai tornanti ai tratti veloci.

Sullo stesso tono Max Vertappen:

E’ una pista di nuova generazione ma con tante curve vecchia scuola, con vie di fuga più ampie, ed è bello guidarci. In curva 1 ci sono diverse opportunità per sorpassare, poi il primo settore ha le “esse”, un po’ come Silverstone o Suzuka. Lo scorso anno sono andato bene a Austin e in generale amo l’America.

I due piloti Red Bull ostentano sicurezza e fanno un po’ uno spot per il Gran Premio. Ci sta. Come ci sta che il divario con la Ferrari possa essere superiore ai 50 punti domenica sera.

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore. @GiulioScaccia - giulio.scaccia@f1sport.it

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com