La F1 comincia a pensare al 2017

Arrivati a questo punto della stagione di F1 i team devono decidere se continuare lo sviluppo della monoposto 2016 o passare a quella 2017. Il primo a prendere questa decisione è stato il team Haas che ormai ha abbandonato lo sviluppo della vettura di quest’anno.

Visti i nuovi regolamenti che rivoluzioneranno l’aerodinamica del 2017, molti team in questi giorni stanno pensando se abbandonare lo sviluppo della vettura 2016, infatti il lavoro per portare una macchina performante la prossima stagione è molto lungo e complesso, perchè in pratica si partirà da un progetto da foglio bianco.

Quasi tutti i team hanno già una ristretta squadra di tecnici al lavoro per la prossima vettura, ma pian piano stanno aumentando i loro sforzi per il 2017.

031916-MOTOR-Romain-Grosjean-Haas-PI.vadapt.664.high.89Il Team Haas si ritiene soddisfatto dei risultati ottenuti quest’anno e perciò ha cominciato in questi giorni la progettazione della nuova monoposto.

Il team americano ha raggiunto l’obiettivo minimo che si era prefissato per questa stagione che era quello di arrivare in zona punti, ciò permette di ricevere i compensi dalla FOM e avere una stabilità economica. Visto che le risorse di questo team sono veramente limitate si è optato di abbandonare lo sviluppo per questa stagione e farsi trovare pronti per la prossima.

Quasi tutti i team minori seguiranno il percorso di Haas e cominceranno a non portare più novità e nelle prossime settimane cominceranno a lavorare a pieno regime sul 2017, invece i top team come Mercedes, Ferrari e Red Bull continueranno a lavorare sulle monoposto 2016 fino alla pausa estiva, poi anche loro riorganizzeranno la progettazione e gli obiettivi.

Perciò da settembre vedremo sempre meno aggiornamenti aerodinamici in pista, probabilmente solo sviluppo sui motori, perciò un team come Red Bull che sta aspettando che Renault spenda i 21 gettoni che le sono rimasti, probabilmente trarrà molto beneficio da questo stop degli sviluppi aerodinamici, perchè in pratica sarà l’unico top team ad avere novità.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Luca Stefanini

Ho 25 anni,sono un ingegnere meccanico e amo lo sport. Seguo soprattutto il calcio e la Formula 1.

Lascia un commento