F1 | A Baku musi lunghi Ferrari dopo le prime prove

La Ferrari patisce un venerdì difficile con un distacco importante dalle Mercedes e con la solita difficoltà di mandare in temperatura le gomme.

di Giulio Scaccia

Vettel-Baku-2016La Ferrari, forte dei miglioramenti riscontrati a Montreal e con una pista che almeno sulla carta dovrebbe privilegiare vetture che non fanno del carico aerodinamico l’arma migliore, si è avvicinata al nuovo circuito in Azerbaigian con un buon carico di aspettative. Il venerdì purtroppo è stato difficile, con noie al motore elettrico della vettura di Raikkonen e un Vettel anche nervoso, che non è soddisfatto della giornata di prove svolta.

Il tedesco è stato richiamato ai box in via precauzionale dopo lo stop del finlandese. Per le SF16-h si è manifestato come abbiamo scritto sopra il solito problema di riuscire a mandare in temperatura le gomme e quindi ad avere il giusto grip. Sebastian Vettel non è soddisfatto del rendimento della sua Ferrari, Ecco le sue prime parole al termine della giornata:

E’ stata una giornata storta, abbiamo dovuto scoprire il percorso. La pista è molto difficile, l’asfalto piuttosto sconnesso, ma nel complesso si tratta di un bel tracciato. Il problema è che non abbiamo ancora la velocità. Non abbiamo trovato il passo gara, ma credo nel team e soprattutto in me stesso.

Seb corregge un po’ il tiro probabilmente per non alimentare tensioni:

Nel complesso abbiamo un passo migliore di quanto visto, ma fatichiamo a trovarlo e non è facile. Non è un bene lo stop di Kimi, ma nel complesso la situazione è buona, anche se ci manca un po’ di velocità in generale e fatichiamo a trovarla.

Insomma un week end non iniziato al meglio. Le Mercedes hanno fatto doppietta, con Hamilton davanti a Rosberg sia nelle PL1 che nelle PL2. Cercando di leggere tra le righe delle dichiarazioni di Seb, la Ferrari manca sulla prestazione pura, un problema non da poco, visto l’angusto circuito e in generale l’importanza di partire davanti.

E per finire anche una lamentela di Seb nei confronti di Fernando Alonso durante le seconde libere reo di rallentarlo. Vettel via radio non si risparmia mai e a proposito di Alonso e delle temperature ha detto:

Non riesco a mandare in temperatura le gomme io non lo so…ma Alonso sta facendo un giro turistico in bus per Baku?

Sembra che la Ferrari per le prove e la gara monterà il motore usato in Canada con gli ultimi aggiornamenti. Basterà a ridurre il gap? Difficile. Sperare non costa nulla.

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore. @GiulioScaccia – giulio.scaccia@f1sport.it