F1 | Renault è in fase di potenziamento

La Renault vuole arrivare ad avere circa 650 addetti entro il 2017.

15 Febbraio 2016 – Il team Renault punta al rinforzo dell’organico all’interno del team, con l’obiettivo di passare dagli attuali 490 dipendenti sino ad arrivare a quota 650. L’obiettivo è quello di essere uno staff tecnico all’altezza dei rivali.

Il team Renault ha deciso di ritornare in prima persona nella F1 solamente per vincere, come ribadito più volte dal Presidente dell’azienda francese Carlos Ghosn. Ebbene tali parole trovano conferma nel fatto che la scuderia transalpina sta potenziando il proprio organico all’interno del team, nell’arco dei prossimi due anni per essere all’altezza dei rivali e poter lottare per la vittoria.

Attualmente ad Enstone sono 490 le persone che operano all’interno dell’ex factory Lotus, ma l’obiettivo è quello di raggiungere quota 650 addetti entro il 2017. Come ribadito dall’ad del team francese Cyril Abiteboul, alla Renault si vuole avere la certezza assoluta nel reclutare persone chiave tecnicamente avanzate, soprattutto ora che c’è un piano concreto per tornare al vertice in F1.

Le più grandi squadre hanno 800 persone, e pensiamo che saremo in grado di competere contro di loro (e mi riferisco a Mercedes, Red Bull) con 650 persone a Enstone. Come faremo a farlo è attraverso la condivisione di un sacco di attività tra Viry e Enstone. Nonostante avremmo comunque meno addetti rispetto ai nostri rivali, siamo sicuri di essere comunque competitivi. “

Cosi ha parlato Abiteboul.

Sicuramente a differenza di quando il team era gestito dalla proprietà Lotus, ci saranno molte più risorse economiche a disposizione per la nuova scuderia. Senza poi dimenticarsi che un’azienda automobilistica come la Renault non solo può disporre di enormi risorse finanziarie, ma anche di una conoscenza tecnologica che pochi altri costruttori al mondo dispongono. Anche se è proprio con l’arrivo della nuova era dell’ibrido in F1, che l’azienda transalpina ha avuto non pochi problemi in questo primo biennio di power-unit. Ciò nonostante una possibile risalita da parte della Renault in questa attuale e complessa F1, non è certamente un’ipotesi da scartare in vista dei prossimi anni.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com